Insulta l’arbitro con frasi razziste, denunciato un 18enne per minacce: inoltrata anche richiesta di Daspo

Gli agenti del commissariato Lido di Roma hanno fermato un giovane accusato di aver rivolto frasi razziste ad un arbitro

Un diciottenne romano è stato denunciato per minacce, aggravate dalla discriminazione razziale, al termine dell’incontro di calcio Ostia Mare-Lupa Roma. Il 18enne, non soddisfatto dall’andamento della gara che si è disputata nel pomeriggio di ieri, ha iniziato ad insultare l’arbitro.

Dopo essersi avvicinato alla rete di delimitazione tra il campo da gioco e gli spalti, si è rivolto al direttore di gara con frasi ingiuriose e denigratorie in buona parte connotate da offese razziali, dovute al colore della pelle. Intervenuti gli agenti del commissariato Lido di Roma, hanno identificato e denunciato il giovane e presentato richiesta alla divisione anticrimine per l’emanazione del Daspo. (Asc/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery