Golf – Saudi International, Haotong Li aggancia Dustin Johnson: Bertasio e Paratore 15°

LaPresse/AFP

Haotong Li aggancia Dustin Johnson al vertice del Saudi International, primo torneo dell’European Tour: i due leader hanno cinque colpi di vantaggio. Media classifica per Gagli, Pavan ed E. Molinari

Il cinese Haotong Li con un ottimo 62 (-8) e lo score di 194 (67 65 62, -16) colpi ha raggiunto lo statunitense Dustin Johnson (194 – 68 61 65) al vertice del Saudi International, primo torneo dell’European Tour che si svolge in Arabia Saudita. Sul percorso del Royal Greens G&CC (par 70), a King Abdullah Economic City, sono risaliti al 15° posto con 204 (-6) Nino Bertasio (70 70 64), dal 58°, e Renato Paratore (65 74 65), dal 47°, hanno perso qualcosa Lorenzo Gagli, 27° con 206 (67 70 69, -4), e Andrea Pavan, 36° con 207 (71 67 69, -3), e si trova più indietro Edoardo Molinari, 52° con 210 (69 71 70, par).

Per il titolo sembrerebbe una corsa a due perché Li e Johnson hanno cinque colpi di vantaggio sull’inglese Tom Lewis (199, -11), anch’egli autore di un 62, miglior score di giornata, e sette sul francese Alexander Levy e sul neozelandese Ryan Fox (201, -9), tutti con scarse possibilità di riagganciarli. Fuori gioco l’americano Bryson DeChambeau, 15° come Bertasio e Paratore, e deludente Brooks Koepka, numero due mondiale, 61° con 213 (+3). Ha fatto peggio l’inglese Justin Rose, leader del world ranking, uscito al taglio dopo due giri insieme a Matteo Manassero, entrambi 78.i con 142 (+2).

Ben quattro eagle (tre su par 4), cosa piuttosto rara in un giro, per Haotong Li che ha completato lo score con due birdie e un doppio bogey. Per Dustin Johnson 65 (-6) colpi con sei birdie e un bogey. Il montepremi è di 3.500.000 dollari (circa 3.060.000 euro).

Garcia squalificato – E’ stato squalificato Sergio Garcia per aver infranto la regola 1.2a, ossia grave comportamento scorretto. “Rispetto la decisione” ha detto l’iberico. “Per frustrazione ho danneggiato un paio di green di cui mi scuso e ho informato i miei compagni che non accadrà più”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery