Golf – Saudi International: trionfa Dustin Johnson, 18° paratore

Dustin Johnson LaPresse/AFP

Lo statunitense Dustin Johnson si aggiudica il Saudi International battendo nel finale Haotong Li. A metà classifica gli altri italiani

Lo statunitense Dustin Johnson ha vinto con 261 (68 61 65 67, -19) colpi il Saudi International, primo torneo dell’European Tour che si è svolto in Arabia Saudita, dove Renato Paratore si è classificato 18° con 272 (65 74 65 68, -8). Poco dietro Nino Bertasio, 30° con 275 (70 70 64 71, -5), Edoardo Molinari (69 71 70 66) e Andrea Pavan (71 67 69 69), 34.i con 276 (-4), e Lorenzo Gagli, 44° con 278 (67 70 69 72, -2).

Sul percorso del Royal Greens G&CC (par 70), a King Abdullah Economic City, Dustin Johnson ha avuto ragione nel finale del tenace cinese Haotong Li (263, -17), che non ha potuto contrapporsi ai due birdie in chiusura del numero tre mondiale. Al terzo posto con 264 (-16) l’inglese Tom Lewis, al quarto con 265 (-15) l’australiano Min Woo Lee, al quinto con 266 (-14) il francese Alexander Levy e tra i cinque concorrenti al sesto con 269 (-11) Bryson DeChambeau. Deludente Brooks Koepka, numero due del World Ranking, 57° con 282 (+2), che non ha saputo approfittare dell’uscita al taglio dell’inglese Justin Rose, numero uno.

Dustin Johnson, 34enne di Columbia (South Carolina) con 19 titoli sul PGA Tour, comprensivi di un major e di cinque WGC, ha ottenuto il primo successo sull’European Tour (al netto di major e WGC) con un parziale di 67 (-3) frutto di cinque birdie e di due bogey. E’ stato gratificato con un assegno di 508.260 euro su un montepremi di 3.060.000 euro.. Non ha superato il taglio Matteo Manassero, 78° con 142 (+2).

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery