Atletica – Tamberi in crescita nel meeting slovacco di Banska Bystrica

gianmarco tamberi LaPresse/Alfredo Falcone

Gianmarco Tamberi in crescita a Banska Bystrica: l’azzurro secondo con 2,27 nel meeting slovacco 

Secondo posto con personale stagionale per Gianmarco Tamberi a Banska Bystrica. L’azzurro supera i 2,27 nella gara slovacca di salto in alto e aggiunge un centimetro al proprio limite 2019 fissato la scorsa settimana nell’esordio di Karlsruhe, fallendo poi di poco, in almeno due dei tre tentativi a disposizione, l’appuntamento con i 2,30. A vincere è il giapponese Naoto Tobe, il capolista mondiale stagionale, che dopo aver rischiato l’eliminazione a 2,27 (ok solo al terzo tentativo) è perfetto a 2,30 e 2,33. Dietro di lui, a pari merito, Tamberi e il messicano Edgar Rivera, ma ci sono altri tre atleti (il greco Konstadinos Baniotis, il bahamense Donald Thomas e il cinese Wang Yu) che terminano la prova a 2,27, più indietro in classifica per il computo degli errori.

La gara del 26enne delle Fiamme Gialle è priva di macchia fino alla quota che fa risultato: l’azzurro supera senza difficoltà l’asticella alla prima prova a 2,20, poi a 2,24 e 2,27 (in questo caso con un lieve contatto che non si conclude in un errore). L’unico a fare altrettanto è il messicano Rivera, non gli altri, a cominciare da Tobe che spende tutti e tre i tentativi per rimanere in corsa. Il gruppo di nove atleti che aveva superato i 2,24 si riduce a sei quando si sale: con Tamberi e Rivera, anche Baniotis (2,27 alla prima prova, ma indietro in classifica per errori sulle misure precedenti), Thomas (alla seconda), Wang Yu e il già citato Tobe. A 2,30 la conclusione della gara: Tobe rimette le cose in ordine superando l’asticella al primo tentativo. Tutti gli altri devono arrendersi, compreso Tamberi, che colleziona almeno due ottimi salti, falliti per un contatto con le gambe in fase di richiamo. Il giapponese fa aggiungere tre centimetri e supera l’asticella al secondo salto, per poi arrendersi a 2,36.

Tamberi dimostra di essere cresciuto rispetto a Karlsruhe, e probabilmente già maturo per il primo 2,30 della stagione. L’appuntamento è con i Campionati Italiani Assoluti della prossima settimana ad Ancona: le due gare di alto si svolgeranno venerdì pomeriggio (le donne alle 17, gli uomini alle 19).

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Rita Caridi (34015 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery