Volley – La Revivre Axopower Milano manda ko Modena: le parole di Nimir e Giani

Le sensazioni di Nimir e Giani dopo la vittoria della Revivre Axopower Milano su Modena

È forse uno dei lunedì più belli della sua storia quello per la Revivre Axopower Milano all’indomani della fantastica vittoria contro Modena nel sold out record del Mediolanum Forum. Di fronte a 12.343 spettatori, la formazione guidata in panchina di Andrea Giani inverte i favori del pronostico e conquista la scena della pallavolo italiana con un successo rotondo che la lancia ufficialmente all’inseguimento del quarto posto. Il 3-0 contro la Modena di Julio Velasco e Ivan Zaytsev vale, probabilmente, molto più dei tre punti in palio, perché nel pienone di Assago, la Powervolley ha dimostrato di essere una grande squadra ed una grande società.

Una scommessa vinta, in primis dal presidente Lucio Fusaro, che ha investito su quell’impianto che, nello scorso settembre, si è colorato di azzurro per i mondiali di pallavolo con la nazionale di Blengini. Una scommessa ripagata, non solo in termini di incasso, ma anche di organizzazione: lo staff societario, infatti, è stato impeccabile, riuscendo a gestire il grande interesse suscitato da questa sfida che ha trovato il suo apice anche nella grandissima diffusione mediatica ottenuta nei giorni che hanno preceduto il confronto. Il coronamento di un sogno avvenuta con la prestazione in campo, dove Nimir e compagni hanno dimostrato di reggere la pressione di un palazzetto gremito, sviluppando la capacità, in primi mentale, di trasformare il tifo in energia positiva.

«Giocare in un palazzetto con 12.400 persona è qualcosa di fantastico – commenta l’opposto olandese, MVP del match – , soprattutto se giochi contro Modena, che è una squadra composta da tanti campioni. Noi siamo la squadra di Milano e vogliamo giocare al PalaLido, perché sappiamo che c’è tanta gente che ama la pallavolo. Siamo consapevoli delle difficoltà della gente che deve venire a vederci a Busto, mentre qui a Milano con la metropolitana potrà raggiungerci facilmente». Analisi lucida per il numero 1 biancorosso, che trova il tempo per analizzare anche il match: «Abbiamo vinto da squadra: abbiamo fatto tutto insieme come collettivo, e tutti insieme abbiamo messo in campo il 100% di quello che avevamo in copro. Farlo davanti a 12.000 persone ha ancora più valore». Consapevolezza dei propri mezzi ma anche concentrazione sul prossimo obiettivo: «Pensare già ai playoff sarebbe un errore. Noi sappiamo che ogni partita è difficilissima ed il nostro prossimo obiettivo è la partita di mercoledì contro Castellana Grotte a Bari».

Milano prosegue così il suo cammino e lo fa con la giusta mentalità: «Noi siamo migliorati molto e dobbiamo consolidare il nostro livello. Se sapremo crescere ancora nel fondamentale dell’attacco nel corso del girone di ritorno, potremo diventare una squadra che per sistema (battuto, muro, difesa) può stare con le prime quattro», conclude il tecnico Andrea Giani.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery