Vela – La flotta dei Dolphin è pronta a ripartire sulle acque del Benàco

Mario Rota fotografo

Torna la vela sul Lago di Garda: Dolphin in scena nelle acque del Benàco

La flotta dei Dolphin è pronta a riaprire le sfide sulle acque del Benàco. Domenica si parte con il Cimento della Fraglia Vela Desenzano. La pattuglia dell’ 8 metri firmato da Ettore Santarelli torna nell’arena lacustre del basso Garda con tutti i suoi validi skipper. Di fatto offre la vera identità “agonistico-sportiva” del sodalizio lacustre (e non è cosa da poco per una barca nata e sviluppata proprio qui). Alla testa delle graduatorie provvisorie c’è, tra i Dolphin, “Baraimbo due” di Imperadori e Razzi.

Secondo è “Twister Sterilgarda” dell’armatore Flavio Bocchio, condotto da Mattia Polettini. Terzò è “Flipper” di Claudio Sonda, quarto “Insolente” con Giò Perani al timone, quinto il “N’do it” di Francesco Crippa, due skipper che battagliano per l’ambita classifica timonieri-armatori. La sfida tra i Meteor vede in testa il trentino Andrea Ravanelli (Avt Trentina) sulla brava salodiana Stefania Mazzoni (Canottieri Garda Salò), terzo Fabrizio Girardi. L’Asso è guidato da “Ti Tan”di Enrico Palmieri. L’Orc ha in testa Brunetto Fezzardi con il “Lalissa” di Mor, secondo il J 24 “Svelare”, terzo il J 92s “Commenda” con Oscar Tonoli, primo nelle gare della seconda giornata, ma assente alla giornata d’esordio. Dopo domenica, l’ultima tappa del Cimento sarà il 27 gennaio.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery