Tiro al volo – Campionato Regionale Fossa Olimpica: in gara 404 tiratori

Regionale di F.O – Pezzaioli, Uboldo e Accademia Lombarda a tutto gas. In gara, 404 tiratori

Motori già caldi in campo, in questa terza giornata del campionato regionale invernale lombardo di Fossa Olimpica, per molti team che, di fatto, sono usciti allo scoperto dandoci la possibilità di tastare loro il polso.

Picasa

Nella zona Est, con 281 tiratori, in rappresentanza di 12 società, ad ospitare questa terza prova di qualificazione alla finale del 24 febbraio al Concaverde, è stato il centro bresciano del Bettolino di Trenzano.

I quattro volte campioni regionali invernali (consecutivi) del Trap Pezzaioli dei Montichiari, mantengono la leadership grazie alle performance di Marco Civini, Diego Esposito Civitiello, Francesco Contessi, Ivan Rossi, Alberto Garosio e Manuel Faletti con lo score di 277/300.

Riuscire a ripetersi anche quest’anno, non sarà certo cosa facile, vista la grinta e le capacità delle “frecce verde oro” lonatesi del Trap Concaverde (265/300), che rimangono francobollati ai monteclarensi bianco-rossi del presidente Luigi Beatini così come va facendo fin dalla prima prova il team rivelazione del Tav Bonate Sopra che ha chiuso la prova con il punteggio di 265/300.

A tenere alto il blasone del Concaverde, oltre al coach e tiratore in gara Roberto Armani, sono stati Enrico Rossi, Emiliano Riboldi, Mirko Tumiatti, Damiano Paneroni e Dario Taldo mentre, Bonate ha schierato Claudio Bombana, Giovanni Brignoli, Giacomo Variani, Alberto Brambati, Giacomo Gozzini e Bruno Carrara.

Bene, nell’occasione, anche i portacolori bresciani del Poggio dei Castagni di Vobarno (266/300) che, trascinati da Domenico Caravaggi, si mantengono ancora la scia dei migliori.

Ma è soprattutto tra i sodalizi della zona Ovest, che nel fine settimana appena trascorso ha visto alternarsi sulle pedane pavesi dell’Accademia Lombarda di Battuda 123 tiratori in rappresentanza di 7 società, che la sfida tra i varesini del Tav Belvedere di Uboldo e gli esponenti del Tav Accademia Lombarda si fa a dir poco incandescente.

Con 277/300 piattelli distrutti, i pavesi Ivan Ciatto, Gianfranco Merigo, Adolfo Conoci, Pierantonio Venturini, Sergio Lavagetti e Marco Boschis, risultano i migliori di giornata con alle spalle gli alfieri di Uboldo (Damiano Cucchi, Giancarlo Rubecca, Ugo Fantini, Pietro Scaglione, Renzo e Roberto Zucchetti) che hanno chiuso la prova con il punteggio di 263/300.

Terzo posto per i pavesi dell’Eurotrap (261/300) presieduti da Luicia Vai che, con Franco Sozzani, Federico Ravizza, Guido Carlo Penati, Renzo Mantoan, Francesco Nigro e Alessandro Piazza, che sono così riusciti a frenare le giustificate velleità dei portacolori meneghini del Tav Arlunese (252/300).

Uno sguardo, adesso, alle prove individuali, dove spiccano i 48/50 di Alessandro Lorenzon (Arlunese), Domenico Caravaggi (Poggio dei Castagni), Marco Civini (Pezzaioli) e Giovanni Ronzoni, portacolori, quest’ultimo, del dell’ Asd Tav Bergamo Trap Team.

A quota 47/50, troviamo invece Diego Civitiello Esposito (Pezzaioli) oltre a Ivan Ciatto e Gianfranco Merigo, entrambi accasati al Tav Accademia Lombarda.

-Classifica Società –

Zona Est: 1) Pezzaioli 830/900; 2) Concaverde 815; 3) Bonate Sopra 812; 4) Poggio dei Castagni 798; 5) S. Fruttuoso 788.

Zona Ovest: 1) Belvedere-Uboldo 825/900; 2) Accademia Lombarda 824; 3) Eurotrap 777; 4) Arlunese 773; 5) Fagnano Valle Olona 744.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery