Sci alpino – Coppa del Mondo, Hirscher immenso nella seconda manche del gigante di Adelboden

AFP/LaPresse

Marcel Hirscher mette il turbo nella seconda manche del gigante di Adelboden e non ce n’è per nessuno, Kristoffersen compreso. Arriva così la vittoria numero 66 in carriera per il supercampione austriaco, con il miglior tempo nella seconda frazione e un tempo totale di 2’26″54. Staccato di 71 centesimi c’è Henrik Kristoffersen, primo a metà gara, ma poi affossato dal tirno del rivale. Al terzo posto sale il francese Thomas Fanara, 38 anni quasi e una seconda giovinezza in pina esplosione in questa stagione. Si fa ben vedere anche il giovane erede di Hoirscher, Marco Schwarz, risalito dal 14/o al settimo posto finale, pur con il pettorale 67. Molto bene anche il giovane talento svizzero Marco Odermatt, decimo, in risalita di 6 posizioni. Fuori Luitz, quando era in corsa per il podio. Il migliore degli azzurri è Luca De Aliprandini con il 13/o posto finale a 3″60 dal vincitore, ma con il sesto tempo nella seconda manche e sette posti recuperati. 15/o Simon Maurberger, anch’egli risalito di sette posti nella seconda, e apparso in forma dopo il doppio successo in Coppa Europa. Più indietro Manfred Moelgg, influenzato, 24/o, seguito da Riccardo Tonetti, al 25/o posto. Gli altri azzurri si erano fermati alla prima manche, quando Giovanni Borsotti aveva sfiorato la qualificazione, mentre erano lontani Giulio Zuccarini e Giulio Bosca. Fuori Andrea Ballerin.

Hirscher ha praticamente in tasca la Coppa di gigante, visto che guida la classifica con 540 punti contro i 302 di Kristoffersen, ed è leader incontrastato anche nella generale, dove guarda tutti dall’alto dei suoi 876 punti, contro i 511 di Kristoffersen e i 444 di Pinturault, oggi quarto. Il primo degli azzurri nella classifica del gigante è De Aliprandini, 14/o con 120 punti.
Domenica, sulla Chuenisbaergli, è il programma lo slalom con prima manche alle 10.30 e seconda alle 13.30.

Ordine d’arrivo GS Adelboden (Sui)

  1. (2) HIRSCHER Marcel AUT 2’26″54
  2. (1) KRISTOFFERSEN Henrik NOR +0″71
  3. (6) FANARA Thomas FRA +1″04
  4. (3) PINTURAULT Alexis FRA +1″56
  5. (10) KRANJEC Zan SLO +1″62
  6. (5) FORD Tommy USA +1″79
  7. (14) SCHWARZ Marco AUT +2″31
  8. (9) MUFFAT-JEANDET Victor FRA +2″36
  9. (11) CAVIEZEL Gino SUI +2″59
  10. (16) ODERMATT Marco SUI +2″68
  11. (7) NESTVOLD-HAUGEN Leif Kristian NOR +2″70
  12. (8) OLSSON Matts SWE +3″07
  13. (20) DE ALIPRANDINI Luca ITA +3″60
    14. (12) MEILLARD Loic SUI +3″84
  14. (22) MAURBERGER Simon ITA +3″89
    16. (25) LIGETY Ted USA +3″95
  15. (13) FAIVRE Mathieu FRA +3″99
  16. (27) BRENNSTEINER Stefan AUT +4″10
  17. (24) WALCH Magnus AUT +4″12
  18. (28) ZAMPA Andreas SVK +4″80
  19. (30) PHILP Trevor CAN +4″83
  20. (29) SOLHEIM Fabian NOR +4″87
  21. (18) TRIKHICHEV Pavel RUS +4″91
  22. (14) MOELGG Manfred ITA +4″92
  23. (17) TONETTI Riccardo ITA +4″93
    26. (18) ZUBCIC Filip CRO +5″58
  24. (23) ROENNGREN Mattias SWE +5″92
  25. (21) TORSTI Samu FIN +6″59

(4) LUITZ Stefan GER DNF

33 BORSOTTI Giovanni ITA
53 ZUCCARINI Giulio ITA
58 BOSCA Giulio ITA

BALLERIN Andrea ITA DNF

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery