Pronostici Australian Open maschili: i soliti noti in pole, ma occhio alle sorprese

AFP/LaPresse

Pronostici Australian Open maschili, al via il primo Slam della stagione che potrebbe riservare qualche sorpresa non da poco

Gli Australian Open stanno per iniziare (finalmente). Gli appassionati di tennis hanno fame dopo la sosta natalizia ed il primo Slam della stagione è destinato a dare spettacolo ancora una volta. Dopo il sorteggio dei tabelloni, è stato possibile delineare il possibile cammino dei big nel torneo australiano. Vediamo dunque quali potrebbero essere i favoritissimi per la vittoria degli Australian Open, ma anche le possibili sorprese che non mancano mai in un torneo di questa entità.

Pronostici Australian Open maschili

Inutile nascondersi dietro ad un dito, nel maschile i grandi favoriti del torneo sono sempre loro. Il trio delle meraviglie è pronto a dar spettacolo, con delle differenze però. In pole position c’è senz’altro Novak Djokovic, il più in forma dopo il finale in crescendo di 2018. Nishikori ai quarti e Zverev in semifinale sono le uniche insidie del tabellone del serbo. E’ lui il grande favorito degli Australian Open, anche i quotisti la pensano così e come dargli torto. In seconda posizione troviamo il campione in carica Roger Federer, apparso in palla nelle recenti esibizioni che però non danno il polso esatto della situazione. Per quanto concerne lo svizzero, il tabellone potrebbe portare qualche insidia in più: prima Tsitsipas, poi forse Murray potrebbero impensierirlo, ai quarti ci sarà Cilic mentre la proiezione verso la semifinale dice scontro con Nadal. Proprio le condizioni di quest’ultimo sono da valutare, anche se solitamente lo spagnolo non ama presentarsi ai tornei in scarsa condizione, preferisce non presenziare affatto. Se Nadal è volato agli Australian Open, vuol dire che pensa di poter essere competitivo, Isner ed Anderson potrebbero creargli dei problemi prima della semifinale ipotetica con Federer.

Dopo il trio delle meraviglie, passiamo alle possibili sorprese del torneo. A nostro parere, colui il quale uscirà vittorioso dall’ottavo di finale tra Anderson ed Isner potrebbe sorprendere i big. Sì perchè, sempre nel campo delle ipotesi, dovrebbe trovare dapprima un Nadal non certo al top della forma, poi Federer. Non certo un tabellone semplice dunque, ma mai dire mai con i due bombardieri sopracitati, i quali faranno valere il servizio sul cemento australiano. Nella parte alta, un’alternativa a Djokovic potrebbe essere rappresentata da Zverev o Thiem, i quali si dovrebbero affrontare ai quarti. L’austriaco ha mostrato un tennis in crescita sul duro dopo essere nato tennisticamente sulla terra. Infine una dose di fantasia per quanto riguarda il nostro Fabio Fognini. L’inizio di torneo non sembra essere complesso per l’azzurro, il quale troverà l’ostacolo Nishikori dalla sua parte di tabellone, scoglio duro ma non impossibile per farci sognare un exploit australiano.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...
About Francesco Gregorace (9968 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 28 maggio del 1987, giornalista pubblicista dall'anno 2017


FotoGallery