Short Track – Pista Lunga, Francesca Lollobrigida fa la storia: Bronzo agli Europei di Collabo!

Nella seconda giornata sul ghiaccio dell’Arena Ritten, Francesca Lollobrigida, romana dell’Aeronautica Militare, conquista la prima medaglia femminile italiana di sempre nell’Allround di una rassegna continentale

L’opera è completa e l’ambizione della vigilia si trasforma in realtà: agli Europei di casa di pista lunga a Collalbo Francesca Lollobrigida riscrive la storia del pattinaggio di velocità italiano cogliendo una strepitosa medaglia di bronzo nella classifica Allround, quella classica e più prestigiosa di tutte. La pattinatrice romana dell’Aeronautica Militare regala al movimento tricolore un podio che mai nessuna atleta azzurra era riuscita a conquistare negli ultimi cinquantanni, vale a dire da quando, nel 1970, ha preso il via la rassegna continentale al femminile. Una prima volta assoluta conquistata grazie a un’altra giornata memorabile sul velocissimo ovale dell’Arena Ritten: ai due terzi posti di ieri sui 500 e sui 3000 si sono infatti aggiunte oggi per Lollobrigida la seconda piazza sui 1500 in 1’57″99 e la sesta sui 5000 in 7’21″67, sufficienti a tenersi alle spalle un mostro sacro come l’olandese Ireen Wüst, quarta complessiva. Olandese è anche la neo campionessa continentale Antoinette De Jong (162.918), prima davanti alla ceca Sablikova, argento (164.064), e alla nostra Francesca (164.937), esausta e felice a fine giornata. “Sono felicissima, è andata proprio come speravo ed è una grande gioia: oggi ho dato tutto nei 1500 per guadagnare una posizione importante, poi nei 5000 ho fatto la gara sulla Wüst e mi sono spremuta fino all’ultima goccia di energia… E’ andata bene! – le prime parole della Lollobrigida nel dopo gara – Essere la prima italiana a vincere una medaglia nell’Allround degli Europei fa un certo effetto, ha un peso maggiore della vittoria della scorsa stagione nella Mass Start: voglio dedicare questo bronzo a mia mamma che dopo quanto ha passato anche oggi era in tribuna a tifare per me. Glielo dovevo“.

E nella competizione Allround maschile, partita oggi con le prime due prove su 500 e 5000, l’azzurro più atteso, Andrea Giovannini (Fiamme Gialle), conferma le aspettative di competitività e si piazza tra i migliori con il 6° posto nella generale (75.963): il pinetano classe ’93 chiude in 5ª posizione sui 500, distanza non vicina alle sue caratteristiche, con il tempo di 36″658 e si classifica poi 8° nei 5000 fermando il cronometro dopo 6’33″137. Più arretrato, come da pronostico, l’esordiente Gabriele Galli (H2O Varese), 15° complessivo (79.500) a metà gara dopo l’ottima 9ª piazza sui 500 con primato personale a 37″479 e la 18ª sui 5000 con il tempo di 7’00″305. Sfortunatissimo invece Davide Ghiotto (Fiamme Gialle), fermatosi per un problema muscolare già nei primi metri dei 500. Domani i verdetti decisivi con la seconda metà di gara che prevede le prove su 1500 e 10.000.

Assegnati oggi invece anche il titolo maschile dello Sprint con il successo dell’olandese Verbij; sul ghiaccio nella seconda sessione di 500 e 1000 anche gli azzurri David Bosa (Fiamme Oro) e Mirko Giacomo Nenzi (Fiamme Gialle) con il primo bravissimo a centrare la top ten in virtù del decimo posto nella classifica generale e il secondo arrivatoci a ridosso grazie alla dodicesima piazza complessiva. Bosa ha messo a referto oggi un gran 5° posto nei 500 in 35″44 chiudendo poi 8° sui 1000 con il tempo di 1’09″94, in crescita rispetto alle performance di ieri. Per Nenzi decima piazza sui 500 in 35″73 e dodicesima sui 1000 in 1’10″44. Bell’esordio infine per Noemi Bonazza (Fiamme Oro) sempre nello Sprint dove la classe ’98 viaggia undicesima (78.645) nella classifica generale dopo l’11° posto con primato personale in 39″244 sui 500 e il 10° in 1’18″814 sui 1000 metri odierni. Domani la seconda sessione sulle distanze brevi con la top ten lì a un passo.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15345 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery