Pallanuoto, la città di Palermo pronta ad ospitare il Settebello: azzurri in acqua contro il Montenegro

La Nazionale azzurra torna a giocare a Palermo, affrontando il Montenegro in un incontro valido per le qualificazioni europee della World League

Per il terzo anno consecutivo, la quinta volta in dieci anni, torna a Palermo il Settebello. La Nazionale di pallanuoto maschile sarà impegnata domani nella delicata sfida con il Montenegro, nell’incontro valido per le qualificazioni europee della World League.

Marco Alpozzi /LaPresse

Appuntamento a partire dalle 18 alla Piscina olimpica comunale di viale del Fante, che per l’occasione è stata oggetto di un intervento di pulizie straordinarie dei locali interni da parte della Reset e delle aree esterne da parte della Rap, e la cui vasca coperta è stata vestita a festa dal dirigente della FederNuoto, Maurizio Narduzzi, e dalla TeLiMar. Dopo la partita secca di World League Italia-Russia del marzo 2017 e il girone eliminatorio della Len Europa Cup tra Italia, Montenegro, Russia e Germania dello scorso febbraio, la Federazione italiana nuoto e la Fina hanno nuovamente dato fiducia alla città di Palermo e al TeLiMar, co-organizzatori dell’evento. “Nelle ultime due occasioni – sottolinea il presidente del Club dell’Addaura, Marcello Giliberti siamo riusciti a organizzare uno spettacolo nello spettacolo. Quest’anno contiamo di migliorarci ancora, onorando al meglio questo impegno, dal profilo tecnico elevatissimo perché l’Italia ha vinto il bronzo alle ultime Olimpiadi di Rio e il Montenegro ha sfiorato il podio, giungendo quarto“. Anche quest’anno il TeLiMar ha tutte le intenzioni di stupire il Settebello, il Montenegro e tutti i delegati delle rispettive federazioni internazionali. E’ prevista una visita della città, degustazioni di prodotti tipici, cadeaux caratteristici e tanto altro. (Loc/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery