NBA – I Knicks indecisi sul rinnovo di Porzingis: gli Spurs studiano la situazione

New York Knicks Porzingis LaPresse/Reuters

I Knicks non sembrano voler rinnovare Porzingis al massimo consentito e il giocatore é destinato alla free agency: i San Antonio Spurs studiano la situazione

I New York Knicks sono destinati ad una free agency estiva da protagonisti. La franchigia newyorkese vuole alzare il livello del proprio roster, riportando il basket che conta nella piazza più importante della pallacanestro statunitense.

Per farlo l’obiettivo é quello di aggiungere ad un roster con diversi talenti futuribili, una stella fatta e finita: diversi rumor associano a questa identikit il nome di Kevin Durant. A farne le spese potrebbe essere Kristaps Porzingis, l’uomo franchigia che probabilmente sarà destinato a saltare l’intera stagione per il lento recupero da un infortunio al crociato che lo tiene fuori da un anno. Il centro lettone andrà in scadenza in estate e, viste le incognite fisiche in merito al suo rientro, i Knicks non vorrebbero offrirgli un rinnovo al massimo salariale (158 milioni per 5 anni). Il giocatore sarà restricted free agent, caratteristica che consentirà ai Knicks di pareggiare qualsiasi offerta e garantirsi la possibilità di non dover fare follie per il rinnovo, a me non di non dover pareggiare offerte irrinunciabili da altre squadre. In quest’ottica un rinnovo pesante di Porzingis toglierebbe spazio per un eventuale grande nome dalla free agency.

Secondo il New York Daily, i San Antonio Spurs starebbero monitorando la situazione, ma anche la franchigia texana se deve fare i conti con un salare cap che non permette grandi margini di manovra a meno di clamorosi sconvolgimenti di mercato.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery