MotoGp – Dai battibecchi tra Lorenzo e Dovizioso all’armonia ritrovata, Domenicali sicuro: “fanno parte dello spettacolo, ma…”

Dovizioso e Lorenzo Lapresse

Claudio Domenicali ha le idee chiare: l’ad Ducati tra addii e nuovi arrivi, le sue sensazioni alla vigilia della stagione 2019 di MotoGp

Giornata importante ieri a Borgo Panigale per la presentazione del progetto Motostudent. A margine dell’evento l’ad Claudio Domenicali si è focalizzato sulla nuova stagione di MotoGp, che si avvicina sempre più. A metà marzo, infatti, avrà il via il Motomondiale 2019, con la gara in Qatar che regalerà sicuramente tanto spettacolo.

LaPresse/Tiziano Manzoni

Impossibile non parlare dell’addio di Lorenzo e di come Petrucci e Dovizioso riusciranno a convivere all’interno del box Ducati:quando abbiamo iniziato l’avventura con Jorge, l’aspettativa di tutte le parti era di ottenere di più, lo volevamo noi di Ducati e lo voleva il pilota. A volte le cose funzionano subito, nel nostro caso il processo di adattamento è stato più lungo del previsto, resta un rammarico: tra la Ducati e Lorenzo tutto ha funzionato al meglio troppo tardi, ora dobbiamo guardare al futuro, con una coppia di piloti tutta nuova. Tra Jorge e Andrea ci sono stati molti battibecchi, io so che costituiscono una parte dello spettacolo, forse l’anno scorso sono stati un po’ di più di quanto avrei voluto ma credo che Petrucci e Dovizioso partano ben allineati“, ha affermato a GpOne.

Il 2018 è stato un anno di successo per noi. Siccome siamo arrivati secondi, ci aspettiamo di… migliorare. Dovizioso e Petrucci? Coppia in cui vedo armonia, rispetto, un gran potenziale. Favoriti per il titolo? Chi ha vinto (la Honda; ndr) non è imbattibile: i nostri tifosi si divertiranno“, ha concluso.

 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery