F1, Wolff mette in guardia la Mercedes: “ecco chi potrebbero favorire le nuove regole aerodinamiche”

Wolff Photo4/LaPresse

Il team principal della Mercedes si è soffermato sulle novità regolamentari riguardanti l’aerodinamica, lanciandosi in un sorprendente pronostico

Il Mondiale 2019 si avvicina a grandi passi, i team lavorano alacremente per sviluppare e mettere a punto le proprie monoposto, in vista delle presentazioni e dei test di Barcellona.

Wolff

photo4/Lapresse

Lavoro e sacrificio sono le parole d’ordine anche a Brackley, dove gli uomini Mercedes non lasciano nulla al caso per costruire la macchina che dovrà difendere i due titoli mondiali ottenuti nel 2018. Non sarà però per nulla semplice, perchè secondo Toto Wolff gli avversari aumenteranno anche grazie alle novità regolamentari: “sì, le Red Bull potrebbero fare bene perché abbiamo visto che non c’è più un unico modello. Non c’è una squadra che domina su un tipo di circuito, la situazione è cambiata ed il motore Honda sembra certamente molto potente ora. Penso che l’impatto più grande nel prossimo campionato sarà dato dalla nuova normativa sull’aerodinamica, questi nuovi regolamenti potrebbero scombussolare tutto. Qualcuno potrebbe riuscire a trovare una scappatoia, o una particolare regolazione o comunque trovare il modo di capire come funzionano queste vetture prima degli altri. Quindi credo che questi nuovi regolamenti rappresentino una grande variabile, avremo delle squadre lì davanti che al momento non sono sui radar”.

Valuta questo articolo

4.0/5 da 1 voto.
Please wait...
About Ernesto Branca (27322 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery