F1 – Verstappen sconta la prima giornata di servizi sociali, Max entusiasta all’e-prix di Marrakech: “felice di essere qui”

verstappen Photo4/LaPresse

Verstappen ha scontato ieri, in occasione dell’e-prix di Marrakech, la sua prima giornata di servizi sociali dopo il battibecco con Ocon nel Gp del Brasile

Come tutti gli appassionati di motori ricorderanno, dopo il Gp del Brasile, un Max Versteppen furente raggiunse il box di Esteban Ocon dove si consumò il battibecco (giunto quasi alle botte) per cui l’olandese fu punito dalla FIA. Ieri, il pilota della Red Bull ha dovuto scontare la sua prima giornata di servizi sociali all’e-prix di Marrakech, dove il giovane talento della Formula Uno ha presenziato nelle vesti di steward aggiunto.

Secondo Gazzetta dello Sport, Verstappen a Dario Franchitti (pilota della Indy che lavora nel broadcasting del campionato) ha riferito dietro le quinte della gra il suo entusiasmo per il ‘castigo’ ricevuto e la felicità di poter partecipare per la prima volta ad una gara di Formula E, anche se in un ruolo diverso da quello che è abituato ad incarnare. “Non avevo mai assistito a una gara dal vivo, è stata molto divertente, mi ha stupito. – ha detto Verstappen davanti alle telecamere – È un bel campionato”.

In una nota ufficiale poi il campione della Red Bull ha precisato dopo la sua esperienza in Marocco: “è interessante guardare le cose dall’altro punto di vista. In pista ognuno fa il suo lavoro, ed è un bene vedere dal vero cosa serve per prendere decisioni importanti. Decisioni che magari a qualcuno possono non piacere, ma che devono essere prese, perché ci sono regole da seguire. Penso sia positivo conoscere aspetti delle corse diversi dallo stare solo seduto su un’auto. Essere qui e fare quel che ho fatto penso sia stato costruttivo”. 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Giulia Galletta (13421 Articles)
Nata il 21 giugno 1988 a Palmi, provincia di Reggio Calabria
Contact: Website


FotoGallery