Doping – Raggiunto un accordo tra Russia e Wada per i dati del laboratorio di Mosca: i dettagli

Doping

Doping: la Russia ha raggiunto un accordo con la Wada per i dati del laboratorio di Mosca

La Russia ha raggiunto un “accordo” con l’Agenzia mondiale antidoping (Wada) per trasferire i dati del laboratorio antidoping di Mosca. Lo ha comunicato il Cremlino. La Russia non aveva trasferito i dati in quanto vi era disaccordo sui dispositivi di archiviazione dei dati, ha spiegato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov all’agenzia Tass. “Direi che questi problemi non erano sostanziali ma erano di natura logistica“, ha detto Peskov. “Sono attualmente in corso intensi contatti… e un’intesa è stata raggiunta con la Wada in merito ai lavori futuri“.

I funzionari della Wada avrebbero dovuto arrivare a Mosca mercoledì per ricevere l’accesso ai dati dal laboratorio, ha aggiunto il ministro dello sport russo Pavel Kolobkov all’inizio di questa settimana. L’accesso al laboratorio entro il 31 dicembre era una condizione posta a settembre all’Agenzia anti-doping russa (Rusada) ripristinata dalla Wada, dopo una sospensione di tre anni. La Russia sta cercando di ripristinare la fiducia nel suo sistema anti-doping dopo che le accuse di doping diffuso di Stato tra i migliori atleti hanno offuscato la sua reputazione negli eventi sportivi internazionali. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery