Ciclismo – Dalla separazione con Kate alla maglia iridata, Sagan avverte Valverde: “cercherò di riprenderla il prima possibile”

AFP PHOTO / Marco BERTORELLO

Baffetti in bella vista e maglia da campione slovacco, Peter Sagan in Australia ha le idee chiare: avvertimento ‘mondiale’ per Valverde

La stagione 2019 di ciclismo è finalmente iniziata: ieri, dall’Australia, i ciclisti hanno regalato un piccolo assaggio di ciò che vedremo a partire da domani al Tour Down Under, col criterium che ha visto Caleb Ewan trionfare su Sagan. Il ciclista slovacco della Bora Hansgrohe si è mostrato con un nuovo look: taglio di capelli corto, che avevamo già visto durante la scorsa stagione, e baffi folti.

La novità più importante, però, è che Sagan non indossa più la maglia da campione del mondo, che gli è stata ‘rubata’ da Valverde: “beh dai la maglia di campione slovacco che ho adesso non è poi così diversa! Io sono contento che adesso quella iridata ce l’abbia Valverde, un grande campione con una carriera fantastica. Ma è chiaro che cercherò di riprenderla il prima possibile“, ha scherzato con la ‘rosea’.

Lo slovacco non esclude di rimettersi sulle spalle la maglia iridata, ma è consapevole che non sarà così difficile è scontato: “è una prospettiva lontanissima. Prima ci sono tanti altri obiettivi, e come posso sapere adesso quale sarà lo stato di forma prima del Mondiale dello Yorkshire? Sulla carta è molto più adatto dell’ultimo, ma per vincere un Mondiale devono capitare tante cose assieme: stare bene, avere fortuna… vedremo più avanti“.

Sagan si è poi soffermato qualche momento sulla separazione dalla moglie e sul rapporto che ha attualmente con lei: “c’è una buona relazione dopo la separazione. Nostro figlio Marlon ci lega e compatibilmente con gli impegni sportivi cerco di passare più tempo possibile con lui, di riflesso così vedo anche Kate. Marlon sta bene, cresce tanto e già cammina. É simpatico e ha tanta vitalità“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery