CES di Las Vegas: Bmw svela la sia visione di connettività intelligente [FOTO]

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

  • Enes Kucevic

    Enes Kucevic

/

Una sofisticata installazione in realtà mista regala ai visitatori del CES l’esperienza virtuale di guida della Bmw Vision iNEXT

Al Consumer Electronics Show (CES) 2019 di Las Vegas, in programma dall’8 all’11 gennaio, il Gruppo Bmw presenterà al grande pubblico la sua visione di connettività intelligente, evidenziandone il potenziale per la mobilità del futuro. La punta di diamante della presenza della casa di Monaco al CES sarà la Bmw Vision iNEXT, che guarda al futuro del piacere di guida, e il Bmw Intelligent Personal Assistant, che, proprio come un esperto Bmw, garantisce un’interazione tra il guidatore, il veicolo e l’universo digitale. La Bmw Vision iNEXT costituisce il punto di forza dell’esposizione di quest’anno, che propone anche il cosiddetto “My Favorite Space”, un principio di design degli interni, che vanta armoniose superfici naturali e un elevato concentrato di tecnologia. Una sofisticata installazione in realtà mista regala ai visitatori l’esperienza virtuale di guida della Bmw Vision iNEXT.

La Bmw Vision iNEXT è in grado di combinare un design innovativo con i pilastri delle future attività definite nella strategia aziendale NUMBER ONE > NEXT – Autonomous Driving, Connectivity, Electrification e Services (D+ACES) – rispondendo alla domanda: “Che aspetto avranno le auto quando non dovranno più essere guidate da una persona? “L’interno del veicolo si trasforma in un luogo dedicato al relax, all’interazione, all’intrattenimento o allo studio, a seconda delle esigenze del conducente. È più simile a uno “spazio vitale” confortevole e arredato come un salotto su ruote – un “Favorite Space”, appunto.

La tecnologia “Shy Tech” gioca un ruolo fondamentale in questo contesto. Per preservare il carattere elegante e intimo della parte posteriore e posizionare conducente e passeggeri al centro, la tecnologia è totalmente integrata e invisibile. Solo quando il guidatore o i passeggeri lo richiedono, infatti, la tecnologia diventa visibile e fruibile. Due ulteriori installazioni mostrano chiaramente ai visitatori del CES il principio “Shy Tech” e la tecnologia della Bmw Vision iNEXT. La Bmw Vision iNEXT è parte integrante dell’universo digitale del cliente e si integra perfettamente nella rete che collega dispositivi, smart home e servizi digitali.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery