Il Palermo cambia patron: Zamparini cede il club ad una società londinese, i dettagli

Zamparini Lapresse

Il Palermo Calcio è stato venduto ad una società londinese: Zamparini non è più patron del club siciliano

Il Palermo, con una nota sul suo sito ufficiale, ha annunciato che, “nella serata di ieri 30 novembre 2018, è stato sottoscritto davanti al notaio il passaggio di proprietà del 100% del Palermo Calcio“. Dopo 16 anni Maurizio Zamparini non è più il patron del club rosanero che passa a una società londinese che nella prossima settimana incontrerà la squadra e la città.

Pensando solo al futuro della società e al tifo palermitano ho, con un nodo in gola, firmato la mia uscita dalla Proprietà -ha detto Zamparini- L’obiettivo raggiunto era da tempo quello di trovare interlocutori che proseguissero con più mezzi economici il mio lavoro,con traguardi importanti che si possono raggiungere solo con investimenti che, anche per le tristi mie ultime vicissitudini giudiziarie palermitane, io non ero più in grado di fare“.

Oltre al Palermo –prosegue l’ex patron-, ceduto al prezzo simbolico di euro 10, è stata ceduta alla nuova proprietà la società Mepal, proprietaria del marchio, con impegno al pagamento a saldo del credito residuo del Palermo di euro 22.800.000 che entreranno nelle casse sociali per una garanzia serena di gestione economica. La nuova proprietà londinese metterà in atto, con l’aiuto della associazioni industriali, le attività necessarie per la costruzione dello stadio e del centro sportivo. Ho già a suo tempo contattato il Sindaco che ha promesso con entusiasmo la sua massima collaborazione al realizzo nei tempi più brevi del progetto“. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery