Scontri Lazio-Eintracht: arresti ed indagini, la polizia interviene

Alfredo Falcone/LaPresse ALFREDO FALCONE

Europa League, Lazio – Eintracht Francoforte è stata caratterizzata da scontri, violenze ed esplosioni non certo legali all’interno dello stadio Olimpico

Continuano i servizi di ordine pubblico per l’incontro di Europa League Lazio – Eintracht Francoforte a cui sta sovrintendendo, dalla Sala Gestione Grandi Eventi, il Questore Guido Marino. Al momento, oltre ai 5 tifosi fermati durante l’afflusso nei pressi del ponte della Musica, sono state condotte negli uffici della Polizia di Stato altre 9 persone: 8 sono tifosi tedeschi che, durante i controlli ai filtraggi, sono stati trovati in possesso di vari artifizi pirotecnici. Uno di loro, un trentenne sorpreso con alcune dosi di cocaina ed hashish, è stato arrestato per la violazione della normativa sugli stupefacenti. Il nono fermato, un’italiana residente a Bergamo, è stato sorpresa dagli agenti della Digos mentre cercava di accedere allo stadio con un biglietto falso. Per tutti si sta valutando l’applicazione del Daspo. Nel pomeriggio, in via Cesare Fracassini, un gruppo di tifosi tedeschi, entrati all’interno di un supermercato, si è impossessato di alcolici e generi alimentari, nascondendoli sotto le giacche. Sono in corso le indagini per identificare i responsabili. “Si precisa che, contrariamente a quanto affermato da alcuni media, non c’è stato alcun contatto tra le 2 opposte tifoserie che, rispettando il piano di sicurezza, sono arrivati allo stadio da 2 direzioni distinte e separate“. (Giz/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery