Sci Alpino – Supergigante, Shiffrin scrive la storia a Lake Louise: è la settima donna della storia a vincere in tutte le specialità

Marco Alpozzi/LaPresse

Mikaela Shiffrin conquista il supergigante a Lake Louise e diventa la settima donna della storia a vincere in tutte le specialità

Mikaela Shiffrin dà una nuova scossa alla storia dello sci alpino femminile aggiudicandosi il supergigante che ha chiuso la tre giorni di competizioni sulla Men’s Olympic di Lake Louise. La supercampionessa statunitense ha tolto lo zero nell’unica casella che ancora le mancava e con la 46sima vittoria della carriera raggiunge Renate Goetschl al quarto posto nella graduatoria delle plurivincitrici, davanti rimangono soltanto Lindsey Vonn con 82 trionfi, Annemarie Proll con 62 e Vreni Schneider con 55. Ma soprattutto aggiorna il suo inimitabile curriculum che prevede un trionfo in discesa, 6 in gigante, 1 in combinata, 3 nello slalom parallelo e 34 nell’amato slalom.

Alle spalle di Mikaela si sono piazzate la norvegese Ragnhild Mowinckel e la tedesca Viktoria Rebensburg, ma i distacchi rimediati (rispettivamente 77 e 83 centesimi) la dicono lunga sulla superiorità della Shiffrin, mentre Ramona Siebenhofer e Valerie Grenier. Cinque le azzurre nelle trenta. Federica Brignone si è piazzata dodicesima a 1″16, appena una posizione di Elena Curtoni che ha mostrato promettenti segnali di ripresa dopo l’infortunio che le ha fatto saltare l’intera scorsa stagione. Sedicesima Nadia Fanchini, diciottesima Nicol Delago e venticinquesima Francesca Marsaglia portano a casa punti utili, non ce la Anna Hofer. La classifica generale vede Shiffrin consolidare la propria leadership con 489 punti, davanti a Gisin con 251 e Schmidhofer con 224, Brigone è quarta con 223.

Ordine d’arrivo SG femminile Lake Louise (Can):
1. Mikaela Shiffrin (Usa) 1’19″41
2. Ragnhild Mowinckel (Nor) +0″77
3. Viktoria Rebensburg (Ger) +0″83
4. Ramona Siebenhofer A(ut) +0″84
5. Valerie Grenier (Can) +0″88
6. Romane Miradoli (Fra) +0″90
6. Anna Veith (Aut) +0″90
8. Lara Gut-Behrami (Svi) +0″98
9. Stephanie Venier (Aut) +1″00
10. Ilka Stuhec (Slo) +1″07
11. Nicole Schmidhofer (Aut) +1″09
12. Federica Brignone (Ita) +1″16
13. Elena Curtoni (Ita) +1″25
14. Michelle Gisin (Svi) +1″26
15. Tina Weirather (Lie) +1″28
16. Nadia Fanchini (Ita) +1″30
17. Cornelia Huetter (Aut) +1″39
18. Nicol Delago (Ita) +1″46
19. Corinne Suter (Svi) +1″48
20. Marie Michele Gagnon (Can) +1″76
21. Joana Haelen (Svi) +1″82
22. Tiffany Gauthier (Fra) +1″87
23. Kajsa Vickhoff Lie (Nor) +1″93
24. Ricarda Haaser (Aut) +1″96
25. Francesca Marsaglia (Ita) +1″98
26. Jasmine Flury (Svi) +2″02
27. Ester Ledecka (Cze) +2″11
28. Jennifer Piot (Fra) +2″16
29. Priska Nufer (Svi) +2″18
30. Tamara Tippler (Aut) +2″22

34. Anna Hofer (Ita) +2″50

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery