Sci alpino, Mikaela Shiffrin cala il bis dopo Lake Louise: l’americana si prende anche il SuperG di St. Moritz

sci alpino olimpiadi invernali 2018 AFP/LaPresse

Shiffrin ancora regina, a St. Moritz vince il secondo superG di fila. Curtoni miglior azzurra, Bassino e Marsaglia in crescita

Non aveva mai conquistato un superG in vita sua, ora Mikaela Shiffrin sembra essersi trasformata nella regina anche di questa specialità. Dopo aver fatto la storia a Lake Louise, dove è diventata la prima atleta di sempre (maschi compresi) a vincere in tutte le sei specialità dello sci alpino, la statunitense si ripete a St. Moritz, dove batte per 28 centesimi Lara Gut, che pregustava il primo successo della stagione dopo aver fatto una grande prova, e per 42 Tina Weirather, che l’anno scorso conquistò la Coppa del supergigante e ora, dopo due gare, è costretta a inseguire. Ai piedi dal podio Ragnild Mowinckel, che al terzo intermedio era ad appena 19 centesimi dalla Shiffrin che ha tirato un sospiro di sollievo quando la norvegese è arrivata al traguardo.

L’americana allunga così in testa alla classifica di Coppa del mondo, che comanda con 589 punti, davanti a Michelle Gisin (296) e Ragnild Mowinckel (264), con la norvegese che scavalca Nicole Schmidhofer e Federica Brignone. L’azzurra scivola così al quinto posto dopo la caduta di St. Moritz: al via per seconda dopo il forfeit di Tessa Worley, è finita quasi subito fuori dopo un salto successivo al primo intermedio. Stessa sorte, ma qualche rimpianto in più per Nadia Fanchini, che è uscita quasi verso la fine del tracciato, quando era al settimo posto dopo il terzo intermedio.

La migliore azzurra, così, è Elena Curtoni, che col pettorale numero 1 ha fatto da apripista alle rivali e alla fine ha chiuso al tredicesimo posto con 1″88 di ritardo da Mikaela Shiffrin e davanti a Ilka Stuhec, non ancora al top della condizione dopo aver saltato per infortunio l’intera scorsa stagione. In zona punti Marta Bassino, 16esima e al suo secondo miglior risultato di sempre in superG, Francesca Marsaglia, che si è difesa bene chiudendo al 18° posto, e Nicol Delago, che era partita fortissimo, poi ha commesso un paio di errori che l’hanno fatta scivolare fuori dalle prime dieci, in 23esima posizione.

La Coppa del mondo femminile resta a St. Moritz per il parallelo di domenica 8 dicembre (qualificazioni alle 10.30, fase finale alle 13.30, diretta tv Raisport ed Eurosport 1). Le prossime gare di velocità saranno invece in Val Gardena: martedìm 18 dicembre la discesa, mercoledì 19 il superG.

Ordine di arrivo SG femminile St. Moritz (Sui)

1 SHIFFRIN Mikaela USA 1’11″30
2 GUT-BEHRAMI Lara SUI 1’11″58 +0″28
3 WEIRATHER Tina LIE 1’11″72 +0″42
4 MOWINCKEL Ragnhild NOR 1’11″97 +0″67
5 GISIN Michelle SUI 1’12″06 +0″76
6 GAGNON Marie-Michelle CAN 1’12″82 +1″52
7 HAEHLEN Joana SUI 1’12″85 +1″55
8 REBENSBURG Viktoria GER 1’12″88 +1″58
9 SCHMIDHOFER Nicole 1AUT 1’13″04 +1″74
10 VENIER Stephanie AUT 1’13″06 +1″76
11 HOLDENER Wendy SUI 1’13″15 +1″85
12 HOERNBLAD Lisa SWE 1’13″16 +1″86
13 CURTONI Elena ITA 1’13″18 +1″88
14 STUHEC Ilka SLO 1’13″25 +1″95
15 HÜTTER Cornelia AUT 1’13″26 +1″96
16 BASSINO Marta ITA 1’13″27 +1″97
17 SUTER Corinne SUI 1’13″33 +2″03
18 MARSAGLIA Francesca ITA 1’13″39 +2″09
19 SUTER Jasmina SUI 1’13″46 +2″16
20 HRONEK Veronique GER 1’13″51 +2″21
21 TIPPLER Tamara AUT 1’13″60 +2″30
22 NUFER Priska SUI 1’13″64 +2″34
23 DELAGO Nicol ITA 1’13″67 +2″37
24 GAUTHIER Tiffany FRA 1’13″68 +2″38
25 DORSCH Patrizia GER 1’13″82 +2″52
26 HAASER Ricarda AUT 1’13″83 +2″53
27 ROSS Laurenne USA 1’13″86 +2″56
28 REMME Roni CAN 1’13″90 +2″60
29 LEDECKA Ester CZE 1’13″94 +2″64
30 PUCHNER Mirjam AUT 1’14″12 +2″82

35 HOFER Anna 1’14″31 +3″01
– BRIGNONE Federica 1990 ITA DNF
– FANCHINI Nadia 1986 ITA DNF

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery