NBA – Shaquille O’Neal provoca gli Warriors: “i miei Lakers li avrebbero battuti facilmente”

NBAE/Getty Images

Shaquille O’Neal provoca i Golden State Warriors: l’ex Lakers pensa che i suoi giallo-viola avrebbero battuto facilmente Curry e compagni

I Golden State Warriors di coach Steve Kerr sono considerati una delle squadre più forti della storia NBA. La filosofia della small ball applicata all’estremo, un grande spirito di gruppo e la presenza nel roster di giocatori del calibro di Curry, Durant, Thompson, Green e il rientrante Cousins, sono delle valide ragioni per riservare un posto d’onore nella storia della lega alla franchigia della Baia. Se dovessero vincere il terzo anello consecutivo a fine stagione, sarebbe la certificazione del valore di questo straordinario gruppo. Eppure, in mezzo a tanti elogi, c’è qualcuno che va controcorrente. Shaquille O’Neal ha dichiarato a USA Today che i suoi Los Angeles Lakers avrebbero potuto battere tranquillamente questi Warriors: “penso che avremmo vinto facilmente. Altre persone potrebbero pensarla diversamente, gli Warriors stessi potrebbero vederla diversamente. Ma abbiamo avuto una delle migliori squadre di tutti i tempi nel 2001, quando siamo arrivati 15-1 ai Playoff. Saremmo andati 15-0, ma A.I. (Allen Iverson, ndr) è esploso e ha scavalcato Ty Lue”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15345 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery