NBA – James Worthy attacca: “ci sono giocatori che non vogliono giocare con LeBron James? Non ha senso!”

LeBron James Frederic J. BROWN / AFP

L’ex Lakers James Worthy non ha dubbi e non crede che alcuni giocatori non vogliano giocare insieme a LeBron James

Nell’NBA moderna, per vincere un anello sembra esserci bisogno di avere in squadra 2 o più top player. Hanno fatto scuola i Golden State Warriors, mentre tante altre squadre hanno provato a mettere insieme dei big-3 più o meno funzionali a far innalzare il livello della squadra. Anche i Lakers, dopo qualche anno buio, hanno deciso di ripartire con queste ambizioni scegliendo LeBron James come stella principale, alla quale aggiungere qualche altro all-star. Il problema? Giocare insieme al migliore al mondo aggiunge pressione e toglie leadership e visibilità: non tutti vogliono giocare ‘nell’ombra’ del Re. Chiedere a Kyrie Irving, andato via dai Cavs per diventare un leader, oppure a Kevin Durant che, senza mezzi termini, ha spiegato di come la stampa generi talmente tanto hype intorno a LeBron James che tanti giocatori non vogliano aver a che fare con lui.

L’ex Lakers James Worthy però non ha dubbi e non crede alle storie che alcuni giocatori non vogliano far coppia con LBJ: “non ci credo. Non so chi siano queste persone. Ho ascoltato la piccola storia di Durant e non ha assolutamente senso per me. LeBron ha giocato con Wade e Bosh, è tornato a Cleveland per giocare con dei bravi giocatori di calibro All-Star. I suoi successi parlano. Non ci credo. Con Kobe è diverso: specialmente alla fine della sua carriera, la personalità di Kobe era leggermente diversa. Era duro. Kobe era un duro, non c’è dubbio. Ma non credo che lo stesso valga per LeBron. Il tempo lo dirà, ma sono certo che i due casi vadano analizzati separatamente”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery