NBA – DeAndre Ayton scuote i Phoenix Suns: “siamo noi contro il mondo, facciamoci forza e vinciamo”

Credits: Instagram @deandreayton

DeAndre Ayton scuote i Phoenix Suns dopo il pessimo avvio di stagione: la first pick del Draft 2018 carica i compagni, spesso bersagliati dalle critiche dei media

Per una Philadelphia ci saranno sempre 2 (o più) Phoenix. Recita più o meno questo un adagio che, al tempo dei social, capita di vedere sempre più spesso in giro per il web. Quale sia il senso di tale affermazione? È presto detto. Se è vero che i Sixers scegliendo di aspettare la crescita dei propri giovani, accontentandosi di qualche annata da dimenticare al fine di poter ottenere scelte alte al Draft e costruire un roster futuribile, hanno ottenuto i propri frutti (pur rimpiangendo Noel e forse Fultz), ci saranno sempre due o più squadre, come i Phoenix Suns, alle quali tale progetto non riuscirà. In Arizona infatti, sono ormai troppe le annate perse dietro alla prospettiva di rifondare con un roster giovane e talentuoso. Non tutti i giovani mantengono le proprie ‘promesse’ rivelandosi poi meno talentuosi di quanto appaiano prima del Draft.

Anche quella di quest’anno sembra un’annata destinata al tanking, nonostante con la prima scelta del Draft sia stato pescato DeAndre Ayton, un giocatore etichettato come possibile centro d’elite nel futuro. Proprio Ayton, dopo una discreta serie di vittorie dei Suns, ha provato a scuotere l’ambiente, fin troppo spesso bersagliato dalle critiche di media e addetti ai lavori. Ai microfoni di Hoopshype Ayton ha dichiarato: “perdere è una questione personale. Fa male. I media che abbiamo oggi, il modo in cui trattano la nostra organizzazione… noi dobbiamo davvero solamente provare a bloccarli. Siamo noi contro il mondo. Quando pensiamo a questo è più che altro un vantaggio e giochiamo più uniti. Sfruttiamo l’energia negativa che le persone mandano verso di noi contro di loro… La nostra arena sarà illuminata per il resto della stagione, perchè non abbiamo intenzione di smettere di vincere a breve. Siamo in crescita”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery