Clamoroso attacco dal mondo NBA: “coach donne? Impossibile, i giocatori ci proverebbero ogni giorno”

Credits: Instagram @officialbeckyhammon

Un coach NBA, che ha preferito restare anonimo, ha sottolineato quando il mondo del basket americano sia sessista, spiegando come sia ‘impossibile’ vedere una bella donna come capo allenatrice

Negli ultimi anni, l’NBA ha compiuto grandi passi in avanti nell’aprire il proprio mondo a figure professionali femminili. Sono numerose le donne che hanno un posto dirigenziale (come Sue Bird nei Nuggets) o nello staff tecnico delle franchigie (Becky Hammon vice di Gregg Popovich agli Spurs). Eppure, secondo un coach NBA, una bella donna non potrebbe mai ricoprire il ruolo di head coach in NBA, perché i giocatori sarebbero troppo distratti a provarci con lei. L’uomo, che ha preferito restare anonimo, ha dichiarato ai microfoni di SB Nation: “non puoi avere una bella donna nella NBA. I ragazzi ci si approccerebbero tutti i giorni. In generale l’NBA è un ambiente incredibilmente sessista. Ascolto i giocatori che parlano di donne, io ho persino una figlia e a volte è inquietante sentirli, ma non è una novità, non è peggiorato nel corso degli anni, nella nostra società ci sono uomini a disagio nel lavoro con le donne e diversi giocatori avrebbero un problema con esso”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery