MotoGp – Crutchlow tra passeggiate in bicicletta e test in dubbio: “non so se ce la faccio per Sepang! Non riesco a caricare la gamba”

crutchlow AFP PHOTO / Juan MABROMATA

Crutchlow tra terapia e mancato ottimismo, il britannico della LCR tra passeggiate in bicicletta e futuri test invernali in dubbio

Periodo difficile per Cal Crutchlow: il pilota britannico della LCR sta piano piano recuperando dal brutto infortunio alla caviglia rimediato durante le prove libere del Gp dell’Australia che lo ha costretto ad un intervento chirurgico. Crutchlow è stato costretto a saltare il finale di stagione 2018 di MotoGp ed anche i primi test del 2019.

crutchlow ospedaleIntervistato da Speedweek, il britannico non è sembrato molto fiducioso e ottimista per la prossima sessione di test invernali: “tutto procede per il meglio. Sono in California, sto facendo del mio meglio. Posso guidare a Sepang a febbraio? Non lo so. Faccio di tutto per essere in grado di competere lì. Ma mi sono rotto il tendine del ginocchio e la fibula e l’osso dell’astragalo nella caviglia. È stata una brutta caduta, molto pesante. Ma ho avuto un fantastico intervento chirurgico e un eccellente chirurgo che ha fatto un ottimo lavoro nel mettere tutto insieme. Posso spostare di nuovo bene la caviglia destra… Non fraintendete, la guarigione sta andando davvero bene. E senza dubbio, voglio essere a Sepang. Ma se il test fosse la prossima settimana, non avrei alcuna possibilità”, ha affermato Cal.

crutchlowPosso andare in bicicletta, ma non riesco a caricare la gamba camminando. Altrimenti, l’osso artificiale che è stato impiantato ne risentirebbe. Non posso esagerare in nulla. Sono contento di poter andare in bicicletta in California. Prima della mia partenza, non potevo pedalare molto sull’isola di Man. Pedalare qui al caldo accelera la mia guarigione e la mobilità della caviglia, di cui ho assolutamente bisogno”, ha aggiunto Crutchlow.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery