Milan, Abate lancia frecciate alla vecchia dirigenza: “adesso c’è gente di spessore”

ABATE - LaPresse/Spada

Ignazio Abate ha parlato del suo Milan non lesinando staffilate nei confronti della vecchia proprietà targata Yonghongh Li

Leonardo è il primo allenatore che mi ha dato fiducia in una grande società. Sta tornando il vecchio Milan in tutti i settori. Si respira un’aria diversa. L’anno scorso non mi sentivo a mio agio al 100%. Quest’anno è tornata gente di alto spessore, milanisti veri ed è normale che faccia bene a tutto l’ambiente“. Ignazio Abate, ai microfoni di Milan Tv, ha mandato qualche frecciata alla vecchia proprietà. Parole forti, arrivate da un veterano rossonero, il quale ha parlato anche dell’arrivo di Maldini il quale si è congratulato coi ragazzi dopo la vittoria sul Parma: “Le parole di Paolo fanno piacere, poi dette da lui ancora di più. Però abbiamo fatto il nostro dovere. Dobbiamo continuare così, tenendo un profilo basso. La strada è lunga, sappiamo che troveremo delle difficoltà, però questo è un gruppo che ha dimostrato di sapersi ricompattare nelle difficoltà“.

Abate sul nuovo ruolo da centrale ha svelato che si trattava di una totale novità: “A quattro non avevo nemmeno mai giocato a partita in corso. Diciamo che è andata abbastanza bene. Se può essere l’inizio di una nuova carriera per me? Sinceramente non lo so e non ci penso. Io la vivo alla giornata. Poi sicuramente anche in passato è capitato a tanti giocatori che dopo i 30 anni con fortuna e bravura sono passati in mezzo. Vedremo cosa ci riserverà il futuro. In questo momento c’è bisogno in mezzo, la mia disponibilità non mancherà mai”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery