Maria Sharapova smentisce le ipotesi di ritiro: “nella mia vita il tennis é ciò che mi riesce meglio”

LaPresse/Alfredo Falcone

Nonostante un ritorno al tennis con poche luci e molte ombre, Maria Sharapova smentisce l’ipotesi di ritiro e alimenta il fuoco della sua passione sportiva

Il ritorno di Maria Sharapova nel mondo del tennis aveva tutte le premesse per poter essere più brillante. La russa, scontata la squalifica in seguito alla positività al Meldonium, ha invece fatto molta fatica a scalare il ranking WTA che la vede attualmente ben lontana dalla top 10, in 29ª posizione. Sharapova ha avuto anche poche soddisfazioni personali sotto il profilo dei trofei vinti: un solo successo da quando ha ripreso l’attività, avvenuto a Tianjin nell’ottobre del 2017. Oltre un anno senza trofei dunque per Masha, con un 2018 trascorso a combattere con tanti infortuni e concluso con zero titoli. Quanto basta per dare il via alle prime voci riguardanti un possibile ritiro. Ipotesi che Sharapova ha smentito ai microfoni di Sport 24: “è una sensazione notevole sapere di essere davvero abile in una determinata specialità. Si tratta di una consapevolezza che foraggia la mia autostima ed è molto utile, perché non sono brava in nessun altro sport e fatico a trovare un aspetto della vita di tutti i giorni in cui riesca particolarmente bene. Ho ottenuto molto nella mia carriera, quindi perché dovrei abbandonare? Ho ancora l’opportunità di migliorarmi come ho fatto per tanti anni e so che posso conquistare ancora molti traguardi importanti prima di ritirarmi. Autostima? Non è mai stato un problema. Gli infortuni lo sono, specie quelli alla spalla che mi hanno tormentato, ma è qualcosa che ho dovuto affrontare e l’ho affrontato al meglio delle mie possibilità perché sento di essere davvero fortunata a fare quello che faccio“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery