Lazio shock, adesso è crisi: finale thriller all’Olimpico, la Sampdoria rimonta al 100’!

Alfredo Falcone/LaPresse ALFREDO FALCONE

Finale per cuori forti all’Olimpico: la Lazio riagguanta la partita a 10 minuti dalla fine e al 96’ passa in vantaggio, 4 minuti dopo la Sampdoria trova il clamoroso pareggio

Pareggio pazzesco all’Olimpico di Roma, con un finale da fare invidia a qualsiasi film thriller. Turbinio di emozioni e partita che si ribalta per 3 volte nello spazio dei ventuno minuti che vanno dal 79’ al… 100’! Avete letto bene, 100 minuti di partita che certificano la crisi della Lazio. La formazione biancoceleste va prima in svantaggio nel primo tempo, grazie al gol firmato da Quagliarella, ma poi nella ripresa trova un rocambolesco pareggio con Acerbi. Succede dunque di tutto. I biancocelesti caricano a testa bassa e trovano l’apparente gol vittoria al 96’ con Immobile su calcio di rigore. Quando tutto sembra ormai finito, la Sampdoria ha ancora l’ultimo pallone della partita, quello che solitamente si lancia disperatamente in avanti. Così accade. Il lancio lungo trova scoperta la difesa laziale che si lascia bucare da Saponara che si inventa un pazzesco gol di tacco. Finisce 2-2, la Lazio trova il 4° pareggio consecutivo in campionato, nei quali lo stesso numero di gol ha significati differenti: 5 subiti (troppi) e 5 segnati (pochi). Biancocelesti, in crisi di gioco (sottotono Milinkovic-Savic, scampoli di partita per Luis Alberto) e di vittorie, che non sfruttano il passo falso dell’Inter per ridurre il vantaggio e quello della Roma per aumentarlo. Il Milan domani ha invece l’occasione di portarsi a +3.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery