La Juve muove la torre, scacco matto all’Inter: i nerazzurri si fermano al… palo di Gagliardini

Fabio Ferrari

Niente da fare per i nerazzurri, la Juventus vince per 1-0 grazie alla testata di Mandzukic che permette ai bianconeri di salire momentaneamente a +11 sul Napoli

Non c’è nessuna che resista, alcuna squadra che riesca a limitare lo strapotere della Juventus. Mario Mandzukic regala la quattordicesima vittoria ai bianconeri, permettendogli di eguagliare il record europeo detenuto tra le altre da Paris Saint-Germain e Manchester United.

Marco Alpozzi

Numeri impressionanti, conseguenza di una superiorità mai in discussione nel corso di queste quindici partite. Solo il Genoa è riuscito a non perdere contro questa squadra formato maxi, un incidente di percorso che non ha fermato il cammino degli uomini di Allegri, tornati subito a macinare gol e successi come se niente fosse. L’unica sconfitta porta la firma del Manchester United, al termine dell’ennesima partita dominata in Champions League, ma persa per cinque minuti di follia. Nonostante la vittoria però, Cristiano Ronaldo e compagni hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere ragione di un’Inter apparsa davvero determinata nel primo tempo, dove avrebbe potuto anche passare in vantaggio se Gagliardini non sprecasse a due passi dalla porta di Szczesny. Un’occasione colossale, come quella di Politano nella ripresa, sventata solo grazie ad una provvidenziale scivolata di Chiellini.

Fabio Ferrari

Episodi che avrebbe potuto cambiare l’inerzia della partita, ma se anche la fortuna si mette a remare dalla parte della Juventus, allora risulta davvero complicato riuscire ad uscire indenni dallo Stadium. Tocca al Napoli adesso rispondere domani contro il Frosinone, serviranno i tre punti agli azzurri per mantenere il -8 in classifica dai bianconeri, evitando di ripetere gli stessi errori commessi con il Chievo. L’Inter sprofonda a -14 con la consapevolezza però di aver aumentato la propria autostima, avendo giocato alla pari della corazzata Juve allo Stadium. C’è però da dare un’occhiata alle spalle perché in caso di vittoria di Milan e Lazio, il terzo posto tornerà ad essere a rischio.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery