Juventus, Allegri realista: “nel primo tempo l’Inter ci ha messo in difficoltà, ma oggi non potevamo perdere”

Marco Alpozzi/LaPresse

L’allenatore della Juventus ha commentato la vittoria ottenuta sull’Inter, esprimendo le proprie considerazioni sulla prestazione della sua squadra

Quattordici vittorie e un pareggio, 43 punti conquistati su 45 a disposizione. La Juventus continua a mietere successi e record, disintegrando il campionato italiano.

Fabio Ferrari

L’ultima vittima dei bianconeri è l’Inter, piegata allo Stadium per 1-0 grazie alla testata di Mandzukic. Una partita difficile, risolta solo nel secondo tempo dopo aver rischiato grosso nel primo in occasione del palo di Gagliardini. Intervistato da Sky Sport, Massimiliano Allegri ha commentato la prestazione dei suoi: “l’Inter nel primo tempo ci ha messo in difficoltà, non riuscivamo ad arrivare sui due centrocampisti. Ma è anche vero che le azioni più pericolose le abbiamo subite da palle perse. Nel secondo tempo, mettendo Mandzukic a sinistra, Dybala ha giocato molto meglio e abbiamo fatto una partita diversa come corsa e intensità. Non abbiamo concesso nulla. Stasera avevo chiesto ai ragazzi di fare una partita efficace e concreta, dal 30′ in poi abbiamo portato palla con più pazienza nella metà campo avversaria. Alla fine le qualità dei giocatori vengono fuori, Ronaldo ha lavorato molto. Bisogna vincere le partite anche con intelligenza e testa, il campionato non finiva oggi ma assolutamente non dovevamo perdere. Mandzukic? E’ importante, io valuto i giocatori per quello che vincono. Sono giocatori pesanti, di quelli che sono sempre dentro la partita, anche con fisicità. Cancelo ha un po’ sofferto Politano nel primo tempo. Ma è nettamente migliorato sul piano difensivo. Vincere oggi era molto importante, una vittoria in meno da fare per vincere il campionato“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery