Milan, Gattuso in conferenza: la rincorsa all’Inter e le insidie del Torino di Mazzarri

Milan vs Inter Gattuso Spada/LaPresse

Milan, Gennaro Gattuso sa bene che la gara di domani contro il Torino non sarà certo una passeggiata, il tecnico riavrà Higuain a disposizione

Il Milan di Gennaro Gattuso si affaccia alla domenica di Serie A, pronto a giocare una gara importantissima contro il Torino. I rossoneri devono proseguire nelle buone prestazioni fatte vedere recentemente, prestazioni che hanno riportato la squadra in linea col progetto di ritorno in Champions League sin dalla prossima stagione, la seconda targata Elliott. Oggi il tecnico Gattuso ha parlato in conferenza stampa, sottolineando le difficoltà nell’affrontare il Torino: “Non è un caso che il Toro sia così forte in trasferta. È tecnico, fisico e messo in campo da un allenatore preparato. Sarà una partita difficile, Iago Falque per esempio è molto pericoloso ed è simile a Suso per completezza tecnica. A proposito di Jesus, ho anche pensato di farlo giocare da mezzala, ma non so se si potrà fare”.

Higuain

Spada/LaPresse

Gonzalo Higuain tornerà in campo dal primo minuto dopo la squalifica: “Possiamo giocare anche con 10 giocatori offensivi, conta come ci muoviamo in campo. Gonzalo non si discute, è un campione. È stato aiutato da tante cose, anche dal ‘cazzeggio’ in spogliatoio, non vede l’ora di dare una mano. Deve concentrarsi sulla squadra e non solo sul gol da ritrovare”. Infine Gattuso ha commentato la gara di ieri, il derby d’Italia: “Juve-Inter è stata una bellissima partita, non ho gufato. Non puntiamo a superare l’Inter adesso, per noi dev’essere stimolante stare attaccati, ma arrivare davanti all’Inter non è un obiettivo. Noi dobbiamo andare in Champions, se ci arriviamo da quarti in classifica dietro i nerazzurri metto una firma grande come questo tavolo”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery