Gazzetta Sports Awards 2018 – Filippo Tortu è ‘l’Uomo dell’anno’: “record e futuro… alla Juventus? Ho i piedi quadrati!”

filippo tortu Foto Alfredo Falcone - LaPresse

Filippo Tortu eletto come ‘Uomo dell’anno’ ai Gazzetta Sports Awards 2018: il velocista azzurro scherza su un suo futuro calcistico ‘in stile Bolt’, ma con la maglia della Juventus

Serata speciale per Filippo Tortu! La giovane stella dell’atletica tricolore ha ricevuto il premio di ‘Uomo dell’anno’ ai Gazzetta Sports Awards 2018. Tortu, recordman italiano, il primo azzurro a scendere sotto i 10 secondi nei 100 metri, ha raccontato di come la sua vita sia rimasta uguale nonostante la crescita della sua fama dovuta allo strepitoso 9”99 che lo ha reso famoso anche al di fuori dell’Atletica. Il giovane azzurro ha poi ironizzato su una possibile carriera nel calcio, in stile Usain Bolt, con la maglia della sua squadra del cuore, la Juventus: “la mia vita non è cambiata anche dopo quel fatidico 9”99. Forse è cambiato qualcosa in positivo, magari per strada qualcuno mi riconosce. Ma per il resto no, l’atletica per me resta sempre un divertimento. Mio padre è e resta il mio tecnico di riferimento, almeno finche lui lo vorrà non voglio cambiarlo per la stima che ho nei suoi confronti anche dal punto di vista tecnico, Futuro? Darò qualche esame universitario e… seguirò la mia Juve, di cui sono un grandissimo tifoso. Il campione preferito? Barzagli. E in generale la vecchia guardia con Bonucci e Chiellini. Se farò come Bolt che si è dato al calcio, per giocare un giorno nella Juve? Ho i piedi quadrati. Voglio troppo bene alla Juve per farle un torto così grande…”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery