F1 – La fredda analisi di Vettel: “Ferrari, quanti errori! Vi svelo il momento esatto in cui la la Mercedes ci ha battuto”

sebastian vettel photo4/Lapresse

Sebastian Vettel analizza con grande lucidità la stagione 2018 della sua Ferrari: fra errori personali e di scuderia, il tedesco svela il momento esatto in cui la Mercedes si è costruita il vantaggio necessario per vincere il Mondiale

Con il 2018 che volge verso il termine è tempo di trarre conclusioni e bilanci di una stagione che, come tutte del resto, ha avuto i propri alti e bassi. Il sito della F1 ha chiesto piloti e manager a tracciare il profilo della stagione appena conclusa, invitandoli a voltarsi indietro per fare il punto sul proprio 2018. Interessante il punto di vista espresso da Sebastian Vettel, il ‘grande deluso’ del Mondiale, arrivato ancora una volta secondo alle spalle di un insuperabile Hamilton. E pensare che quest’anno, sul finire della stagione, la Ferrari è sembrata avere una marcia in più della Mercedes. Sul tracciato di Singapore però, i rapporti di forza fra le due scuderie si sono ribaltati. È quello che spiega Sebastian Vettel nel suo recap della stagione 2018: “si deve riflettere non su un momento singolo, ma sull’intero anno, sul lavoro fatto e lo sforzo profuso dalla Ferrari che va dalla fine dello scorso anno finora. Io credo che abbiamo avuto le nostre chance: ne abbiamo sfruttato la maggior parte, ma altre no. Ma alla fine non siamo stati abbastanza bravi. Per me, il punto cruciale è stato Singapore: da lì in poi non abbiamo avuto il ritmo per tenere il passo con la Mercedes per un paio di gare. Sono poi successe altre cose che non hanno aiutato: non siamo riusciti a capitalizzare dei risultati a causa di errori che abbiamo commesso e di altri che ho commesso io…“.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15346 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery