F1 – Novità aerodinamiche 2019, Ross Brawn sulle ali anteriori e posteriori: “potremo cambiare ancora e ancora”

LaPresse/Photo4

Ross Brawn, managing director della F1, parla dei cambiamenti aerodinamici delle monoposto in vista della prossima stagione: il parere del britannico sulle nuove ali anteriori e posteriori

I cambiamenti che le monoposto subiranno dalla prossima stagione del campionato mondiale di Formula Uno lasciano qualche perplessità tra i meccanici e gli ingegneri delle varie scuderie del Circus. In particolar modo, ad ‘agitare i sonni’ degli addetti ai lavori sono le nuove ali anteriori e posteriori. Secondo molti infatti queste innovazioni  non garantirebbero un’agevolazione per i piloti nei sorpassi in pista, primo obiettivo di chi questi cambiamenti li ha voluti per rendere più spettacolare ed avvincente il campionato di Formula Uno.

Ross Brawn, managing director della F1, al sito web ufficiale della F1 ha sostenuto questa novità aerodinamica sulle monoposto 2019, spiegando: “quello che abbiamo imparato da questo programma aerodinamico sarà davvero importante per il prossimo grande cambiamento tecnico della F1 che avverrà nel 2021. Se non otteniamo tutto ciò che vogliamo raggiungere con questi cambiamenti, impareremo da questi. Continueremo a premere sull’acceleratore, cambiando e cambiando ancora sino a quando non otterremo una soluzione con cui le monoposto possano sorpassarsi in maniera più efficace“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Giulia Galletta (13421 Articles)
Nata il 21 giugno 1988 a Palmi, provincia di Reggio Calabria
Contact: Website


FotoGallery