F1, novità riguardo le penalità sulla griglia di partenza: la FIA pronta a cambiare le carte in tavola

LaPresse/Photo4

Per evitare alcune situazioni avvenute nel corso dell’ultimo Mondiale di Formula 1, la FIA ha deciso di introdurre delle novità per il 2019

La questione riguardante le penalità in griglia di partenza sta particolarmente a cuore alla FIA, che ha deciso di intervenire per evitare che ricapitino alcune situazioni verificatesi nel Mondiale 2018.

photo4/Lapresse

Una tra queste fa riferimento ai casi in cui più monoposto sostituiscono la power unit e si ritrovano a sgomitare per entrare prima in pista in Q1, visto che la normativa vuole che parta davanti chi chi porta in pista per la prima volta i nuovi elementi sostituiti (Russia docet). Per far sì che le code viste a Sochi non si ripetano, la FIA ha deciso che i piloti penalizzati si schiereranno sulla griglia nell’ordine in cui si sono qualificati, facendo sì che i vari team lottino sul tracciato per accaparrarsi una posizione di vantaggio rispetto ai rivali anch’essi penalizzati. Inoltre, qualsiasi pilota che non rientra nel limite del 107%, dovrà partire per ultimo nonostante la penalizzazione inflitta ad altri colleghi.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery