Sci, discesa femminile: Delago show in Val Gardena, medaglia d’argento dietro alla Stuhec

delago

Nicol Delago è medaglia d’argento nella discesa femminile di Coppa del mondo in Val Gardena, vittoria per la slovena Stuhec

Il sogno è diventato realtà. Nicol Delago (salve clamorose sorprese con la gara ancora in corso) conquista il primo podio della sua carriera nella pista di casa, la Saslong, dove le donne hanno gareggiato per la prima volta nella storia. La 22enne azzurra regala una prova meravigliosa che le vale il secondo posto nella discesa della Val Gardena dietro soltanto alla ritrovata Ilka Stuhec. In mattinata, nella terza prova cronometrata, si era un po’ nascosta, magari volutamente per non rischiare, ma in gara ha sciato con l’aggressività che la rende una delle più grandi promesse a livello mondiale. Del resto basta vedere la classifica: nella top ten solo Kira Weidle è più giovane (di un mese e mezzo) rispetto all’atleta delle Fiamme Gialle.

Aspettando il ritorno di Sofia Goggia, campionessa olimpica in carica e vincitrice dell’ultima coppa di discesa, l’Italia trova un’altra meravigliosa interprete della specialità che già a Lake Louise, con il quinto posto, aveva dato un segnale importante. Il dato che più impressiona è il rilevamento della velocità dopo il secondo intermedio, dove tocca i 118,89 km/h e solo Mirjam Puchner fa meglio di lei. Nicol Delago l’aveva detto che questa pista la divertiva tantissimo ed è quello che ha fatto davanti alla madre e alla nonna che sono venute a seguirla, esplodendo di gioia al traguardo.

Nel grande giorno della Delago è giusto celebrare anche Ilka Stuhec, la sfortunata campionessa slovena costretta a saltare l’intera scorsa stagione: torna a vincere dopo oltre un anno e mezzo (l’ultima volta ad Aspen nel marzo del 2017) chiudendo in 1’22″81, dimostrando di essere tornata di nuovo ad altissimi livelli. Il podio è completato da Ramona Siebenhofer, l’austriaca che aveva stabilito il miglior tempo in due delle tre prove cronometrate e che ha confermato in gara di trovarsi a proprio agio su questa pista.

Tra le azzurre brava anche Francesca Marsaglia (14ª a 1″40 dalla Stuhec), a punti anche Elena Curtoni e Nadia Fanchini, più lontana Anna Hofer. Nicole Schmidhofer, decima al traguardo, sale al terzo posto della classifica generale di Coppa del mondo con 279 punti, scavalcando Petra Vlhova, Mikaela Shiffrin (assente in Val Gardena) resta nettamente al comando a quota 689 davanti a Michelle Gisin (314). Mercoledì 19 si replica sulla Saslong con il superG in programma alle 11.30 (diretta tv Raisport ed Eurosport 1): in gara anche Federica Brignone e Marta Bassino.

1 STUHEC Ilka 1990 SLO 1’22″81
2 DELAGO Nicol 1996 ITA 1’22″95 +0.14
3 SIEBENHOFER Ramona 1991 AUT 1’23″32 +0.51
4 FLURY Jasmine 1993 SUI 1’23″68 +0.87
5 WENIG Michaela 1992 GER 1’23″70 +0.89
6 PUCHNER Mirjam 1992 AUT 1’23″77 +0.96
7 VENIER Stephanie 1993 AUT 1’23″97 +1.16
8 GUT-BEHRAMI Lara 1991 SUI 1’23″99 +1.18
8 WEIDLE Kira 1996 GER 1’23″99 +1.18
10 SCHMIDHOFER Nicole 1989 AUT 1’24″01 +1.20

Le altre azzurre

MARSAGLIA Francesca 1990 ITA 1’24″21 +1.40
CURTONI Elena 1991 ITA 1’24″42 +1.61
FANCHINI Nadia 1986 ITA 1’24″74 +1.93
HOFER Anna 1988 ITA 1’25″20 +2.39

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery