NBA – Notte fonda a Chicago, Bulls sotto di 56 punti contro i Celtics: è la peggior sconfitta della storia della franchigia

Credits: Twitter @ChicagoBulls

Duro ko per i Chicago Bulls nella notte: la franchigia dell’Illinois sconfitta dai Celtics con 56 punti di distacco, è il margine più ampio della storia del team

Sono lontani i tempi più gloriosi, nei quali Michael Jordan e i Chicago Bulls dominavano in ogni palazzetto. Sono lontani anche i tempi in cui un giovane Derrick Rose trascinava i ‘Tori’ ai Playoff e vinceva l’MVP. Ma queste non sono di certo attenuanti per giustificare l’attuale stagione della franchigia dell’Illinois. Nella notte lo United Center di Chicago ha ricoperto i Bulls di fischi dopo la sconfitta patita per 77-133 contro i Boston Celtics. Ben 56 punti di distacco, la peggior sconfitta nella storia della franchigia, nonché il margine più ampio nella vittoria di una squadra fuori casa: battuto il record (80-136) con il quale i Supersonics sconfissero i Rockets nel 1986. Per sottolineare quanto sia stato facile per i Celtics arrivare a canestro, basta guardare il tabellino di Theis, sicuramente non il giocatore più dominante dei bostoniani: 22 punti, 5 assist e 10 rimbalzi. Va bene il roster giovane, qualche acciacco di troppo e il recente cambio in panchina, ma il blasone dei Bulls non può essere offeso in questo modo.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery