Champions League – Juventus, Allegri tiene alta la guardia: “partita seria, se passiamo come secondi sarà dura agli ottavi”

Allegri Fabio Ferrari/LaPresse

Alla vigilia della sfida contro lo Young Boys, Massimiliano Allegri tiene alta la concentrazione della Juventus e analizza le eventualità di un passaggio del turno come seconda

Questa sfida è più importante dell’Inter perché ci giochiamo il primo posto, più difficile perché giochiamo contro una squadra che ha creato tanto giocando in casa. Per noi arrivare primi è molto importante. Per quanto riguarda i cambi, giocherà Rugani al posto di Chiellini, con Bonucci. In campo va Bentancur che col Torino è squalificato. Davanti gioca Ronaldo e gli altri devo decidere, mentre Alex Sandro è con noi ma difficilmente giocherà“. Sono le parole del tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, alla vigilia della sfida di Champions contro lo Young Boys che vale il primo posto nel girone per i bianconeri.

Dobbiamo fare una partita seria e la Juventus lo farà perché è una squadra responsabile e conosce l’importanza della partita, perché un risultato negativo ce lo porteremmo dietro e non possiamo permettercelo perché poi giochiamo contro il Torino, che è una stracittadina in cui bisogna continuare a fare risultato -aggiunge il tecnico-. Non si deve pensare che sarà facile, se affronti le partitesenza il giusto rispetto dell’avversario anche se è inferiore tecnicamente poi esci con le ossa rotte. In una serata in cui farà freddo e giocheremo sul sintetico“.

Allegri conferma poi che questa gara non fosse stata decisiva Ronaldo avrebbe riposato. “Sì, assolutamente. Come tanti altri. Chiellini lo tengo fuori perché se vede il sintetico si fa male, gli ho anche detto di non camminare troppo. Ma domani non ci sono scuse e bisogna portare a casa la vittoria“.

Il tecnico bianconero sottolinea poi l’importanza del primo posto nel girone. “La Juve è tra le prime, ma poi evitare le prime è importante: ci sono Barcellona, Manchester City, Real Madrid, forse il Psg, vediamoSperiamo poi che le italiane passino tutte il turno stasera. Questo non vuol dire che affronteremo un ottavo di finale facile, ma sicuramente più morbido“, aggiunge Allegri che spiega come la Champions sia “senz’altro più competitiva. Penso sarà sempre più alto il livello. Quest’anno ci sono tante squadre che possono arrivare in fondo: Juve, Barcellona, PSG, Manchester Cuty, Bayern Monaco, lo stesso Liverpool. Quest’anno l’unico turno che può essere più morbido è l’ottavo se arriviamo primi, altrimenti diventa un ottavo contro una di queste grandi. Dai quarti in poi sarà una Champions difficilissima e sarà impossibile trovare un quarto o una semifinale morbida“.

Sul centrocampo il tecnico non si sbilancia. “Ne ho due e mezzo. Giocare a tre è quasi impossibile. Matuidi partirà dalla panchina, Bentancur gioca, ad Emre Can penso di dare minutaggio a partita in corso. Gli altri, che è Pjanic, penso giocheranno. Bernardeschi e Douglas Costa? Stanno bene tutti e due e si stanno riprendendo alla grande sotto tutti gli aspetti. Domani daranno una mano o dall’inizio o a gara in corso, poi c’è sabato che è una partita importante e come sempre avrà bisogno di tutti“.

Infine Allegri mette in guardia sul campo sintetico che troveranno domani. “Chiellini sicuramente sta fuori per il sintetico. Alex Sandro rientra domani a disposizione, quindi metterlo dentro subito sul sintetico mi sembrava rischioso, quindi sarà pronto per sabato“. (Red-Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Mirko Spadaro (16489 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery