Pallavolo – CEV Champions League: niente da fare per l’Imoco, lo Schwerin si impone 3-0

FILIPPO RUBIN

L’Imoco Volley si arrende allo Schwerin, 0-3 in Germania nella seconda giornata della fase a gironi

Passo falso dell’Imoco Volley Conegliano nella 2^ giornata della fase a gironi di CEV Volleyball Champions League. Le pantere di Daniele Santarelli cadono in Germania sul campo dell’SSC Palmberg Schwerin, che si impone per 3-0. Dopo un primo set infinito, chiuso dalle teutoniche per 36-34, le gialloblù non riescono a limitare l’entusiasmo e l’aggressività delle avversarie, che hanno la meglio nei due successivi parziali con punteggi più netti e si regalano uno scalpo prestigioso. Nulla è compromesso in vista della qualificazione: l’Imoco avrà l’occasione del riscatto il prossimo 22 gennaio, in Polonia contro il Commercecon Lodz.

La cronaca. Coach Santarelli schiera Wolosz-Fabris, De Kruijf-Danesi, Hill-Sylla e libero De Gennaro in un palasport esaurito. Primo set molto combattuto con lo Schwerin che gioca trascinata dal suo pubblico e tiene testa alle Pantere con grande energia. Nella fase centrale l’Imoco con il gran lavoro delle sue centrali (dopo un attacco di Danesi muro De Kruijf, poi fast vincente dell’olandese) va avanti fino al break (16-19) che costringe il coach della Germania e dello Schwerin Koslowski a chiedere time out. La pausa ha il suo effetto, Hanke oltre a dirigere con brio il gioco mette giù di prima intenzione, poi Adams mura ed è subito parità a quota 19. Il match si alza di livello, Hill colpisce, Sylla mura e l’Imoco torna a +2 (19-21). Conegliano non è continua in ricezione, entra Sakamoto e piazza l’ace, poi Polder va a segno e si resta appaiati sul 22-22. Il primo set ball è per l’Imoco, ma lo Schwerin pareggia. Sam Fabris va a segno (25-26), ma Drewniok e Adams ribaltano la situazione (27-26) in un finale palpitante che esalta i 2000 tifosi presenti. Kim Hill annulla di forza, poi replica con gran classe dopo la difesa di De Gennaro (26-27). Ma non è finita, le tedesche pareggiano, ma ancora una super Hill va a segno. Sul 28-28 errore di Adams, ma la fast di Polder è ancora imprendibile (29-29). Sylla va a segno (29-30), ma Danesi sbaglia un “rigore” e l’Imoco continua a non trasformare i set point a disposizione (ben 10). Robin De Kruijf spara il 32-33, ma Adams annulla (10 punti nel set). Si fanno sentire anche i tifosi dell’Imoco Volley giunti fino in Germania, ma lo Schwerin continua a rispondere colpo su colpo (34-34). Hanke inventa il 35-34 ed è il secondo set ball tedesco, quello che vale il parziale vista la battuta vincente di Adams che danza sul nastro e sigla il beffardo 36-34 dopo un set-maratona.

Ferita nell’orgoglio, l’Imoco parte forte nel secondo set (1-4), ma la solita Adams continua a fare male e il Palmberg torna a contatto (4-4). C’è Samadan in campo per Danesi, ma l’Imoco non è continua e subisce il cambio palla di casa fino al 10-7 per le tedesche firmato da Geerties. Lo Schwerin spinge molto fino al +4 (12-8) con le Pantere in difficoltà, preda dell’entusiasmo, delle grandi difese e del gioco veloce delle padrone di casa, oltre che di alcune difficoltà in ricezione. Nonostante l’ingresso di Tirozzi le cose non migliorano, sul 15-9 coach Santarelli brucia il secondo time out per ritrovare il piglio giusto. Fabris interrompe l’emorragia, poi Samadan batte bene e De Kruijf mura per il -3 (15-12). Un sussulto che però non ferma l’entusiasmo delle tedesche che continuano a mettere in difficoltà la ricezione delle Pantere che cedono ancora fino al -6 (18-12). Rientra Sylla, De Kruijf mura e l’Imoco torna a vedere la luce (19-15), ma Adams continua a martellare. Lo Schwerin gioca molto bene, sbaglia poco e forza quando può, Drewniok spara il 23-17. Sam Fabris non si arrende mai, suoi due punti per il 23-19, ma predica nel deserto e lo Schwerin vola 2-0 con il 25-19.

Terzo set: capitan Wolosz e compagne hanno però carattere da vendere e non mollano, iniziano a mettere pressione in battuta e variano il gioco fino al +3 (5-8). Samadan, ben servita, piazza due primi tempi vincenti e l’Imoco allunga ancora anche grazie a un paio di errori dell’opposto di casa Drewniok, fin lì perfetta o quasi. Ancora Martina Samadan con la battuta crea scompiglio, De Gennaro la aiuta con difese-monstre per il +5 (6-11). Il Palmberg però si dimostra ancora pimpante e riprende a far male la centrale olandese Polder. Poi le Pantere sbagliano ancora, Hanke va a segno e si torna vicini (12-13). Tutto da rifare. De Kruijf ferma il break negativo, poi Fabris (18 punti, 2 muri e il 46% in attacco) e Wolosz-Hill (13 punti) inventano ed è +3 (13-16). Un grande diagonale di una Sylla in crescita dà il +4, poi ace di Hill per il 14-19 che costringe al time out Koslowski. Ne escono bene le tedesche che rientrano subito a -2 (17-19). Time out di coach Santarelli che vede attacco (37% alla fine) e ricezione faticare, ma Adams (20 punti) torna a trascinare le sue compagne e in una bolgia di tifo lo Schwerin arriva al pareggio (20-20) continuando a giocare una gara strepitosa (48% in attacco, 62% in ricezione). Ancora De Kruijf (7 punti, 3 muri) riporta avanti Conegliano, ma il pubblico spinge le tedesche avanti: Hanke di prima va ancora a segno e Schwerin sorpassa 22-21. Imoco con l’acqua alla gola sul 23-21 di Drewniok (16 punti), e va sotto definitivamente sui punti di Polder e che condannano le Pantere alla sconfitta (25-22 il finale) nella prima trasferta di Champions della stagione.

Mercoledì sarà il turno dell’Igor Gorgonzola Novara, anch’essa in trasferta ma in Bielorussia, al Palace of Sport “Uruchje” di Minsk, tana del Minchanka Minsk. Le azzurre di Massimo Barbolini, leader della Samsung Volley Cup di A1, hanno cominciato con il piede giusto anche in Champions League, mettendo al tappeto il Budowlani Lodz per 3-0. Al contrario le bielorusse sono state piegate con lo stesso punteggio dall’RC Cannes.

Il trittico sarà chiuso giovedì dall’esordio assoluto casalingo della Savino Del Bene Scandicci. Le toscane di Carlo Parisi, reduci dal ko di Campionato contro Cuneo, non potranno permettersi passi falsi contro il Commercecon Lodz, leader della Pool D con tre punti in virtù del successo pieno della prima giornata.

IL TABELLINO
SSC Palmberg SCHWERIN – Imoco Volley CONEGLIANO 3-0 (36-34, 25-19, 25-22) – SSC Palmberg SCHWERIN: Polder 10, Geerties 14, Drewniok 16, Hanke 5, Barfield 3, Adams 20, Pogany (L), Bongaerts, Sakamoto 1. Non entrate: Szakmary, Doshkova, Dumancic, Lohmann (L), Ambrosius. All. Koslowski. Imoco Volley CONEGLIANO: De Kruijf 7, Danesi 2, Fabris 18, Wolosz 1, Hill 13, Sylla 8, De Gennaro (L), Fersino, Tirozzi. Non entrate: Bechis, Moretto. All. Santarelli. ARBITRI: Simonovska, Schimpl. NOTE – Durata set: 41′, 24′, 26′; Tot: 91′.

CEV VOLLEYBALL CHAMPIONS LEAGUE
IL PROGRAMMA DELLA 2^ GIORNATA

Pool A
Maritza Plovdiv (BUL) – VakifBank Istanbul (TUR)  20/12
Allianz Stuttgart (GER) – Beziers VB (FRA)  19/12
Classifica: Beziers VB 3 (1-0), VakifBank Istanbul 3 (1-0), Allianz Stuttgart 0 (0-1), Maritza Plovdiv 0 (0-1).

Pool B
Hameenlinna (FIN) – Eczacibasi VitrA Istanbul (TUR)  19/12
Uralochka-NTMK Ekaterinburg (RUS) – Dinamo Kazan (RUS) 3-2 (23-25, 17-25, 25-17, 26-24, 15-5)
Classifica: Dinamo Kazan 4 (1-1), Eczacibasi VitrA Istanbul 3 (1-0), Uralochka NTMK Ekaterinburg 2 (1-1), Hameenlinna 0 (0-1). 

Pool C
Minchanka Minsk (BLR) – Igor Gorgonzola Novara  mercoledì 19 dicembre, ore 18.00
Budowlani Lodz (POL) – RC Cannes (FRA)  20/12
Classifica: RC Cannes 3 (1-0), Igor Gorgonzola Novara 3 (1-0), Budowlani Lodz 0 (0-1), Minchanka Minsk 0 (0-1).

Pool D
SSC Palmberg Schwerin (GER) – Imoco Volley Conegliano 3-0 (36-34, 25-19, 25-22)
Savino Del Bene Scandicci – Commercecon Lodz (POL)  giovedì 20 dicembre, ore 20.30
Classifica: Commercecon Lodz 3 (1-0), SSC Palmberg Schweriner 3 (1-1), Imoco Volley Conegliano 2 (1-1), Savino Del Bene Scandicci 1 (0-1).

Pool E
CSM Bucuresti (ROU) – Dinamo Moscow (RUS)  20/12
Fenerbahce SK Istanbul (TUR) – Chemik Police (POL)  19/12
Classifica: Fenerbahce SK Istanbul 3 (1-0), CSM Bucuresti 3 (1-0), Chemik Police 0 (0-1), Dinamo Moscow 0 (0-1).

LE DATE
2° turno: 18-20 dicembre
3° turno: 22-24 gennaio
4° turno: 5-7 febbraio
5° turno: 19-21 febbraio
6° turno: 26 febbraio

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Ernesto Branca (27275 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery