Calciopoli, Giletti contro l’Inter: “dovrebbe rinunciare allo scudetto 2005-2006”

Massimo Giletti LaPresse/Mario Cartelli

“Lo scudetto 2005-2006 resta all’Inter”, lo ha stabilito la Corte di Cassazione respingendo il ricorso della Juventus

Le sentenze si rispettano sempre ma la morale non va mai in prescrizione: l’Inter pertanto avrebbe fatto gesto migliore a rinunciare allo scudetto“. Massimo Giletti, tifoso doc della Juve, rispetta la decisione della Cassazione che ha messo una pietra tombale sul titolo di Campione d’Italia della stagione 2005-2006 assegnando definitivamente lo scudetto di quell’anno all’Inter, tuttavia, pensando a tutti gli elementi emersi nel corso del processo, osserva all’Adnkronos: “Da una società importante come l’Inter mi sarei aspettato la rinuncia ad uno scudetto non meritato“. La Juve aveva fatto ricorso contro la decisione della Corte d’Appello di Roma che nel 2016 aveva assegnato lo scudetto ai nerazzurri dopo le vicende di ‘Calciopoli’. La Juventus nel campionato 2005/2006 era stata la prima classificata e venne retrocessa in serie B. (Sin/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery