Disastro Roma! Da 0-2 a 2-2 contro un Cagliari che non molla mai: per Di Francesco è una disfatta totale

  • Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse

    Luciano Rossi/AS Roma/LaPresse

  • Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

    Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

  • Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

    Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

  • Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

    Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

  • Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

    Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

  • Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

    Fabio Rossi/AS Roma/LaPresse

  • Alessandro Tocco/LaPresse

    Alessandro Tocco/LaPresse

  • Alessandro Tocco/LaPresse

    Alessandro Tocco/LaPresse

  • Alessandro Tocco/LaPresse

    Alessandro Tocco/LaPresse

/

Il Cagliari privo di Pavoletti ha pareggiato in casa contro una Roma che ha sprecato un doppio vantaggio facendosi recuperare nella ripresa

La Roma ha pareggiato contro il Cagliari, un 2-2 che potrebbe allontanare ulteriormente i giallorossi dalla zona Champions League, in attesa delle gare di Lazio e Milan. Questa sera i giallorossi hanno giocato una gara dai due volti. Un grandissimo primo tempo ha indirizzato l’incontro, con due reti di Cristante e Kolarov (probabilmente il migliore in campo) i giallorossi sono andati negli spogliatoi con un doppio vantaggio apparentemente confortevole. Nella ripresa però il Cagliari si è risvegliato e la Roma ha sonnecchiato. I cagliaritani hanno dapprima accorciato le distanze, trovando con Ionita la rete utile a riaccendere le speranze solo all’84° minuto di gioco, poi hanno acciuffato un pareggio last minute davvero rocambolesco. Il Cagliari in 9 uomini ha infatti trovato la rete del 2-2 negli ultimi secondi di gara con Sau, cagliaritano doc che ha mandato in visibilio i suoi tifosi. Manolas e Fazio davvero pessimi nell’occasione, superati da una palla filtrante che arrivava dalla metà campo avversaria.

maran

Alessandro Tocco/LaPresse

Insomma, un Cagliari vivo e frizzante, ma una Roma troppo instabile al momento per poter attentare alle posizioni di vertice. Una rimonta da 0-2 a 2-2, la squadra di Di Francesco davvero non se la poteva permettere quest’oggi, la forbice col 4° posto può allargarsi ulteriormente. Tra le tante note negative l’ennesima prova scialba di Schick, ancora a secco ed avulso dal gioco. Per quanto concerne i sardi peccato per la doppia espulsione finale per Srna e Ceppitelli che assieme a Maran hanno lasciato il campo anzitempo e saranno assenti nel prossimo incontro. Un finale troppo acceso, con Giulini sopra le righe in campo a criticare Mazzoleni, il quale ha arbitrato molto bene.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery