Biathlon, la staffetta maschile non va oltre il sesto posto a Hochfilzen: la vittoria va alla Svezia

La staffetta maschile è sesta: Bormolini perfetto, Hofer e Windisch chiudono in testa, Chenal si difende. A Hochfilzen vince la Svezia

Il podio non arriva, ma è comunque una bellissima gara quella della staffetta maschile a Hochfilzen. Sull’onda dell’entusiasmo per il trionfo delle donne, gli azzurri centrano un buon sesto posto, dopo aver condotto a lungo nella seconda e nella terza frazione con i due atleti di punta, Lukas Hofer e Dominik Windisch. Thierry Chenal ha dovuto lottare contro rivali proibitivi come Samuelsson, Christiansen, Doll, Leitner e Loginov e ne ha subito, come prevedibile, il sorpasso.

La gara dell’Italia comincia benissimo con Thomas Bormolini che centra il 100% al poligono e chiude soltanto dietro allo svizzero Benjamin Weger, avanti di 25 secondi. Hofer raccoglie il “testimone”, manca per tre volte il bersaglio, eppure alla fine cambia davanti a Svezia, Slovenia e Austria grazie alla solita grande prestazione sugli sci. Dominik Windisch è più preciso e con appena un errore chiude anche lui al comando, seppur di poco, sullo svedese Stenersen.

Thierry Chenal resiste virtualmente sul podio fino al primo giro, quando è terzo dietro Samuelsson (Svezia) e Christiansen (Norvegia), poi arriva al secondo poligono dietro il tedesco Benedikt Doll, commette due errori e quando riparte lotta per conservare almeno un buon piazzamento. E il sesto posto, dietro anche Austria e Russia, ma davanti alla Francia oggi imprecisa al tiro senza Fourcade con due giri di penalità e dodici ricariche, lo è di certo.

Ordine d’arrivo staffetta maschile Hochfilzen (Aut)
1. SVEZIA (Femling/Ponsiluoma/Stenersen/Samuelsson) 1:16:10.6 (0+5)
2. NORVEGIA (Birkeland/L’Abee Lund/Boe T./Christiansen) +3.6 (0+7)
3. GERMANIA (Schempp/Kuehn/Pfeiffer/Doll) +28.8 (1+6)
4. AUSTRIA +41.7 (0+7)
5. RUSSIA +52.7 (0+10)
6. ITALIA (Bormolini/Hofer/Windisch/Chenal) +1:13.3 (0+7)
7. REPUBBLICA CECA +1:22.6 (0+7)
8. SVIZZERA +1:33.1 (1+9)
9. FRANCIA +1:47.5 (2+12)
10. BULGARIA +1:57.9 (0+7)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Ernesto Branca (27325 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery