Biathlon – Inseguimento femminile di Pokljuka: le parole delle azzurre

AFP/LaPresse

Le parole di Lisa Vittozzi e Dorothea Wierer dopo l’inseguimento femminile di Pokljuka

Leonessa in pista e fuori. Lisa Vittozzi mostra la tempra di cui è fatta anche dopo il quarto posto nell’inseguimento di Pokljuka. “Che dire, è una medaglia di legno – spiega l’atleta di Sappada -. Sono soddisfatta perché più di così non potevo fare, ho dato tutto quello che avevo, è un altro quarto posto che brucia. Lei (Paulina Fialkova, n.d.r.) è stata più forte di me, ci ho creduto fino alla fine, ma non è bastato. Ira guardo avanti, ma sono soddisfatta di questo inizio stagione. Sono sicura che mi rifarò e che il podio arriverà sicuramente”.

Ecco Wierer: “Sono felicissima di aver conquistato il secondo podio, il bilancio è sicuramente positivo visto che su quattro gare sono entrata per tre volte fra le top 3. La mia performance al tiro e stata buona, sicuramente devo ancora lavorare sugli sci, ma la stagione è lunga. Non penso sia una lotta fra me e Makarainen quest’anno per la classifica generale, perché ad ogni gara può succedere di tutto e sarà importante avere costanza di rendimento”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Rita Caridi (32659 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015
Contact: Website


FotoGallery