100 Km dei Campioni, Valentino Rossi incredulo: “ecco cosa ho fatto quando ho visto Pasini per terra”

Il pilota della Yamaha ha commentato la vittoria nella 100 Km dei Campioni, arrivata grazie alla scivolata nel finale di Pasini

Una vittoria che ‘pesa’, dal momento che Valentino Rossi quest’anno non ne ha raccolta nemmeno una nel corso dell’intera stagione di MotoGp. Non ha ovviamente lo stesso valore, ma la 100 Km dei Campioni rappresenta una piccola rivincita morale per il Dottore, che dimostra di avere ancora tanta voglia di esultare.

Il dolore al ginocchio si sente ancora, ma il pesarese non ci pensa e si gode il successo, arrivato grazie alla caduta di Pasini: “quando l’ho visto per terra mi è scappato un “ooooooooh”, ormai pensavi di averla persa e quindi te la godi di più. Mi sembra che né Morbido né io abbiamo vinto tanto quest’anno, e da 0 a 1 c’è un po’ di differenza. Pasini e soprattutto Baldassarri erano più veloci, adesso possiamo prenderli in giro per un anno. Questa è stata la 100 km più bella di sempre, perché fino alla fine tutto è rimasto aperto. Peccato per le assenze: Bagnaia era alla premiazione Fim, mio fratello Luca è stato operato, Petrucci non ce l’ha fatta quest’anno. E poi dovevano venire anche Viñales e Mir, avevamo già le moto pronte. Non è facile, perché a fine stagione il tempo è poco per tutti, ma sarebbe bello se ci fossero più piloti della MotoGp. Ci riproveremo nel 2019. Guidare al Ranch è una delle cose migliori che puoi fare con una moto, perché non c’è nessuna pressione, sei con gli amici, ti diverti. È anche il motivo per cui ho creato tutto questo, allenarti da solo alla lunga diventa difficile, in due o anche in più diventa meglio. Guidare mi dà lo stesso gusto di 15 anni fa, è tutto il resto che un po’ pesa: i viaggi, il paddock, le varie attività promozionali, i giornalisti. E solo alla fine c’è la moto“.

valentino rossi cadaloraValentino Rossi si è poi soffermato sull’esito dei test di Jerez, parlando anche dell’addio con Cadalora: “la mia idea è che il carattere del motore sia rimasto più o meno lo stesso e che ci sia molto da migliorare. Maverick, come spesso nei test, è andato forte, ma io agli ingegneri ho ripetuto quello che sento. Per quanto riguarda Cadalora, mi spiace molto per come sia andata perché faceva parte del gruppo. Se lo sostituirà Gavira? Ne stiamo parlando. Ci vuole uno bravo, averne uno tanto per, non serve a niente“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery