WWE Roma – Braun Strowman spazza via tutti, applausi per Ronda Rousey: i risultati dello show nella Capitale

Credits: Instagram @WWE

Il grande spettacolo della WWE arriva in Italia per il tour europeo: ecco i risultati dello show di Roma

Le stelle della WWE lasciano gli Stati Uniti per il consueto tour invernale in giro per l’Europa. Sempre tenuta in grande considerazione l’Italia, Paese che risponde sempre con grande affetto e calore alle superstar della federazione di Stamford. Un sabato notte davvero speciale al PalaLottomatica di Roma, con i wrestler del roster di Raw pronti a deliziare con grandi match il pubblico italiano.

 

Lo show della Capitale si apre con il match fra Bobby Lashley e Finn Balor, incontro che ha visto trionfare la tecnica e l’agilità dell’irlandese sullo strapotere fisico di Lashley. Nella seconda sfida della serata, Elias, dopo aver intrattenuto il pubblico con la classica esibizione sulle note di ‘Seven Nation Army’ (la “Po popo popopo” dei Mondiali 2006) ha trionfato su Jinder Mahal. Successivamente è toccato alle donne con tag team match che ha visto Sasha Banks e Bayley trionfare su Mickie James e Tamina Snuka.

Primo titolo della serata in palio nel match di coppia in cui gli AOP hanno difeso con successo le cinture dall’assalto di Chad Gable e Bobby Roode. Rimasto Campione Intercontinentale anche Seth Rollns, vittorioso su Dean Ambrose per squalifica a causa di un low blow. Pubblico molto divertito dalla sfida che, per lunghi tratti, si è combattuta anche in mezzo ai fan.

Successivamente Curt Hawkins ha vissuto la sua personale ‘serata storta’ riuscendo ad aggiungere ben 3 sconfitte, in una sola notte, alla streak che lo vede perdente da oltre 200 incontri. Hawkins ha prima perso il match che lo vedeva in squadra con gli Ascension e Mojo Rawley contro No Way Jose, B-Team e Tyler Breeze. Successivamente ha combattuto altri due match ‘veloci’, per cercare di porre fine alla sua striscia di sconfitte, venendo messo ko da Zack Ryder e da Titus O’Neil.

Invincibile invece la solita Ronda Rousey che ha avuto la meglio sulla leader della Riott Squadd, Ruby Riot grazie alla sua solita devastante forza sul quadrato. Un chiaro segnale che per Becky Lynch, alle Survivor Series, sarà una sfida tutt’altro che facile.

Il main event della serata si divide addirittura in 3 match! La sfida iniziale è un handicap match che vede Braun Strowman avere la meglio su Dolph Ziggler e Drew McIntyre. Successivamente Baron Corbin attacca Strowman con una sedia e fa ripartire il match, annullando la vittoria del ‘Mostro che cammina fra gli uomini’. McIntyre, Ziggler e Corbin hanno dunque la meglio su Strowman che però, al termine del match, riesce a prendersi la sua rivincita mettendoli McIntyre e Ziggler ko. Deciso a non farlo uscire vittorioso, Baron Corbin fa partire un altro match, provando a far contare fuori Braun Strowman che però torna sul ring e mette ko anche il gm di Raw.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery