Weelchair curling, Italia pronta per i Campionati Mondiali Gruppo B di scena in Finlandia

Gli azzurri impegnati da domani nella rassegna di Lohja, le prime tre squadre classificate acquisiranno il diritto di partecipare ai Mondiali Gruppo A

L’Italia del wheelchair curling vuole tornare nel gotha internazionale. Dal 9 al 16 novembre la squadra azzurra sarà impegnata a Lohja, in Finlandia, nei Campionati Mondiali Gruppo B. Le prime tre squadre classificate in questa manifestazione acquisiranno il diritto di partecipare ai Mondiali Gruppo A, che si terranno in Scozia nel marzo del 2019, appuntamento cruciale del nuovo quadriennio in quanto assegnerà già punti preziosi per le qualificazioni alla prossima Paralimpiade di Pechino 2022. Dopo aver guardato da spettatrice le edizioni di Sochi 2014 e PyeongChang 2018, l’Italia intende tornare a essere protagonista, come accadde otto anni fa a Vancouver 2010, quando perse per un soffio (6-5) contro la Svezia lo spareggio per accedere alle semifinali.

Il commissario tecnico Soren Gran e il direttore tecnico Marco Mariani hanno selezionato Angela Menardi comelead, Matteo Ronzani come second, Paolo Ioriatti come skip, Egidio Marchese come fourth e Orietta Bertò come alternate, con Stefano Tacca a fare da riserva a casa. A guidare la spedizione iridata sarà il team leader Giuseppe Antonucci, con Gianandrea Gallinatto nel ruolo di vice coach e Massimo Bernardoni a svolgere i servizi di squadra.

Sul ghiaccio svedese l’Italia schiererà una formazione inedita, anche se composta da atleti di grande esperienza e reduci da una lunga selezione che ha visto i migliori atleti azzurri confrontarsi nei cinque raduni di preparazione tenutisi a Cembra nei mesi che hanno preceduto l’appuntamento di Lohja.  Confortante è stato il risultato conseguito dalla squadra al Torneo Internazionale di Wetzikon, in cui la formazione azzurra ha ottenuto un ottimo secondo posto (dietro alla Corea del Sud) che fa ben sperare in ottica mondiale.

Il torneo iridato prevede due gironi di qualificazione con successivi scontri incrociati tra le prime tre di ogni girone per determinare le tre squadre che potranno partecipare ai Mondiali scozzesi di marzo. L’Italia è stata inserita nel girone A assieme a Repubblica CecaInghilterraEstoniaSloveniaSlovacchia e Turchia. Nell’altro raggruppamento, invece, si affronteranno i padroni di casa della Finlandia con Danimarca, Giappone, Lettonia, Lituania, Polonia e Svezia.

La prima sfida per Menardi e compagni sarà contro la Slovenia venerdì 9 novembre alle 16.30 italiane (17.30 locali). Poi torneranno in campo l’11 novembre per due partite: alle 8.30 italiane (9.30 locali) contro l’Inghilterra e alle 17.30 italiane (18.30 locali) contro la Slovacchia. Lunedì 12, invece, alle 11 italiane (12 locali) ci sarà Italia-Estonia, mentre martedì 13 si disputeranno Italia-Turchia alle 8.30 italiane (9.30 locali) e Italia-Repubblica Ceca alle 17.30 italiane (18.30 locali). Mercoledì 14 e giovedì 15, invece, si disputeranno le fasi finali del torneo.

Da quest’estate, la Nazionale azzurra può contare sullo stesso staff che segue le formazioni olimpiche. “Siamo stati fino a ieri in ritiro con la squadra femminile di curling a Pinerolo e ora abbiamo lasciato la coach Violetta Caldart con le ragazze, mentre io e Soren Gran siamo volati qui in Finlandia – spiega il direttore tecnico Marco Mariani -. Il viaggio è stato un po’ un’odissea, ma la squadra è pronta perché si è allenata molto bene. In tre mesi non pretendiamo di cambiare il mondo, ma l’obiettivo di ben figurare e poi, partita per partita, analizzeremo i risultati”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery