Rossi sempre esilarante, Valentino si consola a Sepang con Bagnaia e Marini: “il bello viene stasera! Sarebbe potuto essere il giorno più importante della mia carriera”

valentino rossi AFP/LaPresse

A tutto Valentino Rossi: dalla delusione per la caduta nel Gp della Malesia ai successi dei giovani piloti di Moto2, Bagnaia campione del mondo e Marini alla sua prima vittoria iridata

Una domenica che sarebbe potuta diventare indimenticabile, per Valentino Rossi, se solo non fosse caduto a quattro giri dal termine del Gp della Malesia. Pecco Bagnaia è diventato campione del mondo di Moto2 a Sepang, mentre il fratello minore del Dottore, Luca Marini, ha conquistato la sua prima vittoria iridata, trionfando nella gara malese.

La gara del pilota della Yamaha è stata impeccabile, ma sul finale la voglia di mantenere il vantaggio su Marquez e di ottenere una vittoria che manca ormai da troppo tempo, confermando il momento di ripresa del team di Iwata, è costata cara a Valentino Rossi, scivolato in Curva 1.

valentino rossi

AFP/LaPresse

Abbiamo comunque vissuto il sogno, oggi se riusciva a vincere Luca e anche io sarebbe stata una giornata indimenticabile, probabilmente la più bella della mia carriera, stavo spingendo, volevo cercare di tenere il vantaggio, di fargliela sudare a Marquez fino alla fine, abbiamo migliorato molto questo weekend ma negli ultimi giri ancora soffriamo un pochino di più, da tutto piegato appena ho toccato il gas è partita dietro, non me lo aspettavo, ma probabilmente ho sbagliato. Secondo me nelle ultime gare abbiamo trovato qualcosa di interessante, dobbiamo ancora migliorare e lavorare ma abbiamo fatto dei buoni weekend, Maverick ha vinto domenica, io potevo vincere oggi,siamo più competitivi“, ha spiegato Valentino Rossi ai microfoni Sky.

valentino rossi luca mariniPoco tempo per commentare la gara di MotoGp, tutti i pensieri sono per le imprese dei giovani piloti di Valentino Rossi, la vittoria del titolo Mondiale di Bagnaia e il primo successo di Luca Marini: “sono riuscito ad avere una maglia (celebrativa di Pecco Bagnaia), una giornata fantastica, indimenticabile, ci mancava la ciliegina sulla torta ma è stato bello. Oltre a Pecco è molto importante per noi per il team, perchè alla fine dell’anno vince solo uno, oltre al team siamo felicissimi per pecco che è stato fantastico quest’anno, lo abbiamo vissuto giorno dopo giorno con i ragazzi anche Luca che oggi ha vinto la sua prima gara, è stato bellissimo. Io e Pecco parliamo sempre un sacco, ma non sapevo che non aveva mai vinto niente, l’ho sentito qualche giorno fa e non mi sembrava il caso di chiederglielo prima di questa gara, ‘Pecco è vero che non hai mai vinto niente?’, sarebbe stato tremendo. Una bella avventura, l’anno scorso mi ha impressionato e sapevo che quest’anno poteva farcela, Pecco è uno che fa quello che va fatto, è arrivato in Qatar, bisognava fare la pole e l’ha fatta, è uno che c’ha sempre delle grandi idee“, ha spiegato il Dottore.

valentino rossi

AFP/LaPresse

Io e Pecco fra di noi cercheremo di goderci questi momenti soprattutto fino a martedì di Valencia, dopo di quello il nostro rapporto sarà difficile, sono sicuro che sarà fortissimo da subito, sono sicuro che ce la farà anche senza di me“, ha scherzato poi Rossi.

valentino rossi

AFP/LaPresse

Luca? Dopo gli devo dire un sacco di cose.  Meglio di così, oggi è stato emozionante, non pensavo riuscisse a vincere entro quest’anno, è stato importante. Se Oliveira lo avesse passato e Pasini superare Bagnaia, Pecco poteva anche innervosirsi, invece lui lo ha chiuso forte. E’ stata sempre una sua scelta, una sua passione, all’inizio ha lavorato col suo babbo, ero sorpreso, gli ho detto ‘sei sicuro che vuoi fare carriera in moto?’, lui era forte anche a calcio. Quest’anno è stato incredibile, sono anche un po’ invidioso ha fatto cinque podi, io anche ma non ho mai vinto. La cosa impressionante è stato il suo miglioramento durante l’anno, non dobbiamo dimenticarci che luca ha avuto una stagione difficile, al Mugello si pensava addirittura di non farlo correre più per farlo operare, gli è uscita la spalla al ranch, gli ho dato i miei consigli, gli ho detto finiamo il campionato e poi vediamo, adesso va preso tutto con calma, non dobbiamo pensare che adesso tocca vincere il mondiale, piano piano, adesso c’è Valencia, poi probabilmente si opererà. Avevamo fatto un bel lavoro col team, anche in Moto3 siamo andati forte, ma alla fine il mondiale lo vince solo uno, ma anche gli altri sono contenti“, ha continuato poi il Dottore parlando del fratello minore.

valentino rossi

AFP/LaPresse

Una grande soddisfazione per il campione di Tavullia e tutti gli addetti ai lavori dello Sky Racing Team e dell’Academy VR46: “tutto è iniziato un po’ per gioco, per merito di Luca che è mio fratello e abbiamo iniziato ad aiutarlo e di Morbidelli che ha avuto una storia personale difficile e abbiamo iniziato ad aiutarlo, abbiamo avuto una grande idea che non aveva mai avuto nessuno, cercare di trasmettere la mia esperienza ad altri piloti, ci divertiamo e ci sono grandi risultati, la cosa più bella sarà stasera perchè siamo insieme, loro devono festeggiare, io dimenticare. E’ stato un vortice, è partita un po’ così, ha iniziato a fare risultati qualcuno e gli altri piano piano hanno continuato, per me è meglio, allenarmi da solo sarebbe stato noioso, abbiamo grandi ambizioni per il futuro, ne abbiamo 4 5 che possono diventare campioni in MotoGp. Io di solito sono pessimista, non è che mi aspetto. Alla fine è una bega incredibile, non so se ho fatto bene, poi vengono tutti in MotoGp“.

Valuta questo articolo

4.5/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery