Tennis – ATP Awards 2018: Nadal vince il premio sportività, Federer il più amato dai tifosi per il 16° anno di fila

AFP/LaPresse

Sono stati annunciati nella giornata di oggi i nomi dei tennisti vincitori degli Atp Awards 2018, Federer il più amato dai tifosi per il sedicesimo anno consecutivo

Sono stati ufficializzati i nomi dei vincitori degli Atp Awards 2018 prima della serata di gala di stasera a Londra, lancio ufficiale delle Atp World Tour Finals che scattano domenica sul veloce indoor della “O2 Arena” della capitale inglese.

djokovic

AFP/LaPresse

Novak Djokovic, che domenica riceverà il trofeo per il numero uno Atp di fine anno, si è aggiudicato il premio “Comeback Player of the Year” (”Ritorno dell’Anno”), riconoscimento per cui si pronunciano gli atleti, dopo il suo storico ritorno dall’operazione al gomito e il balzo dal numero 22 del ranking a giugno sino a chiudere l’anno sul trono. Non a caso, Marian Vajda, che ha guidato il serbo nel suo ritorno al vertice dopo aver riformato la coppia ad aprile, è stato nominato dai colleghi come ”ATP Coach of the Year” (nel 2017 spettò al sudafricano Neville Godwin, in quella stagione allenatore di Kevin Anderson). Rafa Nadal ha vinto lo “Stefan Edberg Award” per la sportività per la seconda volta in carriera (la prima nel 2010), mentre a Roger Federer per il sedicesimo anno di fila è andato il premio come ‘giocatore più amato’, l'”ATPWorldTour.com Fans Favourite“, essendo risultato ancora una volta – dal 2003 ad oggi – il più votato dai tifosi fra i 25 tennisti eleggibili. King Roger è sempre più recordman di Award dell’Atp: dal 2003 ne ha conquistati ben 37. In doppio, una nuova coppia – gli americani Mike Bryan e Jack Sock – è stata incoronata come preferita dai fan.

Tsitsipas

Johannes EISELE / AFP

C’è stata gloria anche per un paio di Next Gen in due categorie votate dai giocatori: il 19enne australiano Alex De Minaur è stato premiato con il ”Newcomer of the Year” chiudendo il 2018 da numero 31 Atp dopo averlo cominciato fuori dai Top 200 e il 20enne greco Stefanos Tsitsipas ha conquistato il titolo di giocatore migliorato di più nel corso dell’anno (“Most Improved Player of the Year“: tra i quattro in lizza c’era anche Marco Cecchinato) essendo passato dal numero 91 di inizio anno all’attuale 15esima posizione. Tra gli altri vincitori figurano l’austriaco Oliver Marach e il croato Mate Pavic come coppia di doppio numero 1 del circuito a fine anno e lo spagnolo Tommy Robredo, a cui è stato assegnato l’Arthur Ashe Humanitarian Award per il suo impegno nella promozione dello sport anche per le persone con disabilità. Per il quinto anno di fila Indian Wells è il torneo Masters 1000 più amato dai giocatori, tra i “500” prevale il Queen’s Club (aveva primeggiato in questa categoria già nel 2015-16 e tra i ”250” nei due anni precedenti) mentre l’Intrum Stockholm Open è il ”250” più amato per la seconda volta (nel 2016 aveva condiviso tale riconoscimento con il Winston-Salem Open). Infine Sue Barker della BBC è stata riconosciuta vincitrice del premio ”Ron Bookman Media Excellence” per il suo contributo di lunga data alla popolarità di questo sport. (ADNKRONOS)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery